Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Un Taranto ingenuo in difesa saluta la Coppa

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Il Taranto perde 3-2 a Fasano ed esce dalla Coppa Italia.

Le amnesie difensive hanno pregiudicato il passaggio del turno per i rossoblu. In particolare l’ingenuità di De Letteris che nel secondo tempo, col Taranto in vantaggio per 0-1, provoca un evitabile quanto evidente fallo da rigore con conseguente espulsione, lasciando i compagni in 10 per oltre mezz’ora.

Complessivamente buona comunque la prestazione della squadra di Panarelli, che ha mandato in campo le cosiddette “seconde linee”, o comunque chi non ha giocato titolare domenica scorsa.

Menzione particolare per le prestazioni dei giovani Masi e Marino.

I gol: Croce al 37′ su pregevole azione personale di Masi ed assist finale di Ouattara; pareggio al 60′ di Corvino su rigore per fallo da ultimo uomo di De Letteris, nella circostanza espulso; vantaggio ulteriore del Taranto con Matute dopo un’altra azione personale di Masi e assist di Galdean; pareggio e definitivo sorpasso del Fasano grazie ad una doppietta di Diaz al 68′ e al 89′. Per il Taranto anche due pali colpiti da Masi sull’1-1 e da Genchi sull’1-2 più un cross di Marino che bacia la traversa sullo 0-1.

Taranto che ora dovrà concentrarsi sull’importante match di domenica prossima a Vallo della Lucania contro la Gelbison, importante snodo per le ambizioni in campionato dei rossoblu.

FASANO 433: Suma; De Vitis, Panebianco, Gonzales, Lorusso (55′ Diop); Schena (86′ Lanzone), Ganci, Prinari (54′ Forbes); Cochis (86′ Titarelli), Cavaliere (55′ Diaz), Corvino. 
Sostituti: Rizzitano, Scardicchio, Pittelli, Tisci. 
Allenatore: Laterza

TARANTO 4231: Pizzaleo; De Caro, Russo (90′ Favetta), De Letteriis, Marino; Masi (76′ Riccio), Galdean (82′ Guaita), Genchi, Matute, Ouattara (63′ Benvenga); Croce (80′ Oggiano). 
Sostituti: Sposito, Pelliccia, D’Agostino, S. Manzo.
Allenatore: Panarelli

Marcatori: 37′ Croce 60′ r Corvino (F), 64′ Matute, 68′ e 89′ Diaz (F)
Arbitro: Domenico Mirabella di Napoli. 
Assistenti: Domenico Castaldo di Frattamaggiore e Antonio Aletta di Avellino.
Ammoniti: Corvino, De Vitis, Cochis (F); Masi, De Caro, S. Manzo
Espulso: De Letteriis al 59′
Note: Angoli 3-5. Circa 500 spettatori di cui una cinquantina giunti da Taranto.

Write A Comment