Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Un grande Taranto vince a Torre del Greco

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Il Taranto sbanca il “Liguori” di Torre del Greco e si regala un Natale con i fiocchi.

Gli uomini di Laterza sfoderando una prestazione maiuscola hanno la meglio sui quotati avversari della Turris, favoriti dal fattore campo e da una classifica che li vedeva alla vigilia al terzo posto.

Laterza mette in campo l’undici di 3 giorni fa, fatta accezione per Santarpia in luogo di Falcone sulla fascia sinistra d’attacco.

Si vede subito dai primi minuti di gioco che il Taranto è mentalmente sul pezzo e desideroso di fare risultato. È di Santarpia infatti la prima conclusione a rete della partita che al 4′ colpisce il palo interno con un sinistro violento ad incrociare.

La Turris si fa comunque apprezzare sul piano tecnico, con un gioco avvolgente e votato al fraseggio.
Alla prima vera occasione i corallini passano: è Tascone ad insaccare dall’interno dell’area di rigore, tiro forse deviato da Benassai che inganna Chiorra dopo una palla persa da Civilleri sulla trequarti rossoblu.

Il Taranto non si abbatte e risponde colpo su colpo. Al 30′ arriva il meritato pareggio con un’autorete dello stesso Tascone che devia nella propria porta un cross di Mastromonaco.

La partita si mantiene piacevole con continui capovolgimenti di fronte ed un Taranto che non rinuncia mai ad attaccare.

Nella ripresa i rossoblu partono ancora forte e sfiorano il vantaggio al 49′ con Saraniti il cui colpo di testa finisce sul piede provvidenziale di Esempio, a portiere battuto.
Un minuto dopo è la Turris ad avere l’occasione più nitida con Di Nunzio che colpisce la traversa con un colpo di testa su assist di Giannone.

Al 57′ miracolo di Perina su Giovinco che aveva deviato verso la porta un tiro di Santarpia. La Turris ci prova spesso da fuori con i soliti Giannone e Tascone.

Ma è il Taranto a passare al 72′: Giovinco lavora un pallone sulla sinistra e viene atterrato al limite dell’area, l’arbitro lascia correre per il vantaggio con la palla che crossata da De Maria arriva sui piedi di Saraniti che l’arpiona e batte Perina per la gioia dei 120 tifosi rossoblu arrivati a Torre del Greco.

Nei minuti finali la Turris prova a pareggiare, l’occasione migliore capita ancora una volta sui piedi di Giannone, ma è il Taranto a sfiorare il clamoroso 1-3 con Barone che tutto solo appoggia fuori di poco al 92′.

Dopo 6′ di recupero arriva il triplice fischio del signor Fontani di Siena a certificare la bella vittoria di un Taranto che ora può guardare al girone di ritorno con una sicurezza maggiore nei propri mezzi. E magari alzare la famosa asticella.

Turris- Taranto 1-2

Marcatori: 20’ Tascone (TU), 30’ autorete Tascone (TA), 72’ Saraniti (TA)

TURRIS (3-4-3): Perina; Manzi, Di Nunzio, Esempio; Ghislandi, Tascone (84’ Longo), Franco, Varutti (84’ Bordo); Giannone (89’ Pavone), Santaniello, Leonetti (78‘ Sartore). Panchina: Abagnale, Loreto, Zanoni, Lorenzini, Finardi, Palmucci, Iglio, Nocerino. All. Caneo.

TARANTO (4-2-3-1): Chiorra; Versienti, Zullo (74’ Bellocq), Benassai, De Maria; Marsili, Civilleri (89’ Labriola); Mastromonaco, Giovinco, Santarpia (66’ Falcone); Saraniti (74’ Barone). Panchina: Antonino, Zecchino, Pacilli, Ghisleni, Cannavaro, Italeng. All. Laterza.

ARBITRO: Federico Fontani di Siena. Assistenti: Stefano Galimberti e Davide Conti di Seregno. IV: Ermanno Feliciani di Teramo.

AMMONITI: Civilleri, Versienti, Marsili, Zullo, Barone, Giovinco (TA); Caneo, Di Nunzio (TU).
NOTE: Recuperi 2’/. Angoli 5-2
Spettatori 1500, di cui 120 provenienti da Taranto

Write A Comment