Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Un gol di Matute stende il Nardò

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Il Taranto vince a Nardò ed agguanta la prima posizione in classifica, seppur in coabitazione con Sorrento e Casarano.

Partita agonisticamente molto valida che si può riassumere in due episodi chiave: il gol di Matute al 19′, dopo una pregevole azione di Falcone e Abayan conclusa dal centrocampista rossoblu con un tiro da fuori area che non ha lasciato scampo al portiere Milli del Nardò; la parata istintiva e salva risultato di Sposito su tiro di Granado al 96′.

Nel mezzo una partita equilibrata tra le due formazioni che il Taranto ha avuto il merito di vincere, con una condotta di gara attenta e umile al cospetto di un Nardò che veniva da 5 gare senza subire gol di cui 4 vinte.

Laterza cambia modulo viste le assenze, lanciando Gonzalez dal 1′, rinforzando il centrocampo con Matute e Marino ai lati di Marsili. In avanti Mastromonaco e Falcone alle spalle della punta Abayian. 4-3-3 dunque, con il Taranto che regge bene il campo, senza mai scoprirsi ma al contempo senza rinunciare ad attaccare.

Ottime le prestazioni di Falcone, Marsili, Sposito e Marino, ma nel complesso tutti decisamente positivi.

NARDÒ 4231: Milli; De Giorgi, Stranieri, Sepe, Cancelli; Scialpi (46’ Valzano), Mengoli (54’ Granado); Massari (46’ Potenza), Caputo, Gallo (54’ Palazzo); Törnros. Panchina: Mirarco, Romeo, Zappacosta, Lezzi, Politi. All. Danucci.

TARANTO 433: Sposito; Boccia, Guastamacchia, Gomzalez, Caldore; Matute (53’ Guaita), Marsili, Marino; Mastromonaco, Abayian (90’+8’ Serafino), Falcone (89’ Santarpia). Panchina: Ciezkowsky, Shehu, Marrazzo, Ferrara, Cannizzaro, Calemme. All. Laterza.

ARBITRO: Luca De Angeli di Milano. Assistenti: Luca Gibin di Chioggia e Daniele Sbardella di Belluno.
AMMONITI: Marino, Abayian, Boccia (T).

NOTE: Angoli 3-2.

Marcatore: al 19′ Matute

Foto Matute tratta dal web

Write A Comment