Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Tornano i tre punti. Col Picerno è 2-0 allo Iacovone.

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Torna alla vittoria il Taranto di mister Laterza nell’ultima gara del girone di andata in un match tirato e combattuto contro quel Picerno che fino all’ultima giornata dello scorso campionato aveva lottato contro gli ionici per la vittoria della serie D. Due a zero il risultato finale per gli ionici che offrono una buona prestazione a cospetto di un avversario che arrivava allo Iacovone da  un ottimo periodo di forma con in bacheca ben 8 gol realizzati negli ultimi 180 minuti di campionato.

Taranto che scende in campo con il 4-2-3-1 con Chiorra in porta, Versienti e De Maria terzini, Zullo Benassai al centro della difesa, Marsili e Civilleri a comporre la cerniera di centrocampo con Mastromonaco, Falcone e Giovinco in attacco a sostenere l’unica punta Saraniti.

Fasi iniziali di studio tra le due compagini in campo con il Picerno che al 7’ minuto con Guerra ci prova dai 20 metri ma la sua conclusione termina in curva nord. Al 10’ Taranto pericoloso con Saraniti che defilato di testa raccoglie un buon cross dalla sinisitra di De Maria e per poco non batte Viscovo che vede restare la propria porta inviolata grazie all’intervento del suo compagno Garcia sulla linea. fatale Sul proseguio dell’azione ancora Saraniti ci prova con un destro dal limite che chiama all’intervento Viscovo, bravo a deviare in angolo il tiro dell’attaccante palermitano. Al 15’ Zullo regala palla a De Cistofaro che di prima intenzione di controbalzo lascia partire un destro dal limite che Chiorra è bravo a respingere con un bel tuffo aereo sulla sua sinistra. Un minuto dopo il Taranto passa in vantaggio con un gran colpo di testa di Saraniti ben pescato al limite dell’area piccola lucana da Versienti. Al 33’ D’Angelo per i lucani ci prova dal limite con tiro di destro rasoterra che sibila il palo alla destra di Chiorra. Al 36’ Ci prova Gerardi colpendo di testa un bel cross proveniente dalla destra ma la sua conclusione termina fuori alla sinistra della porta ionica. Termina dopo un minuto di recupero la prima frazione che ha visto un Taranto, soprattutto dopo il vantaggio padrone del campo e attento a arginare le azioni offensive del Picerno che comunque si è mostrata squadra ben messa in campo dal tecnico Colucci e sempre pericolosa.

Partita che riprende dopo l’intervallo con il Taranto che schiera in campo gli stessi undici eccenzion fatta per Granata che ha preso il posto dell’acciaccato Zullo. Lo stesso Granata solo dopo 4 minuti di gioco chiede il cambio dopo un contrasto con Guerra per un infortunio al ginocchio. E’ Franco Bellocq che prende il posto del giovane difensore ionico andandosi a schierare al fianco di Benassai in un’inedita difesa a 4. Ma nonostante l’emergenza il Taranto raddoppia al 10’ con Falcone lesto ad insaccare da due passi un grande cross basso di Civilleri, bravo a mettere la palla sui piedi dell’attaccante di Mesagne dopo aver saltato tre difensori lucani. Al 28’ D’angelo per i lucani prova un destro al volo dal limite con il pallone che però termina alto sulla trasversale della porta difesa da Chiorra. Al 34’ da segnalare l’esordio in casacca rossoblu per il nuovo acquisto Vincenzo Barone che rileva Giuseppe Giovinco. Finale da protagonista anche per il giovane figlio d’arte Manuel Cannavaro che subentra ad uno stremato Marco Civilleri. Al 39’ ottimo intervento di Chiorra su una bomba di De Cristofaro da posizione defilata. Bravi l’estremo difensore rossoblu prima e la difesa rossoblu a sventare la minaccia sul tiro prima e sulla ribattuta dopo. Al 43’ cross di D’Angelo e Allegretto di testa impegna severamente Chiorra bravo a sventare la conclusione del numero 6 ospite. Un minuto dopo è Barone a impegnare Viscovo con una conclusione rasoterra dagli undici metri dopo essersi ben disimpegnato della marcatura avversaria.

TARANTO- AZ PICERNO 2-0

RETI: 17’ Saraniti (T), 56’ Falcone (T)

TARANTO 4231: Chiorra; Versienti, Zullo (46’ Granata, 53’ Bellocq), Benassai, De Maria; Civilleri (80’ Cannavaro), Marsili; Mastromonaco, Giovinco (80’ Barone), Falcone (61’ Labriola); Saraniti. Panchina: Antonino, Zecchino, Santarpia, Pacilli, Ghisleni, Italeng. All. Laterza.

AZ PICERNO 442: Viscovo; Alcides Dias (57’ Allegretto), De Franco, Garcia, Guerra; De Cristofaro, Dettori (74’ Terranova), De Ciancio (57’ Esposito), D’Angelo; Reginaldo (57’ Vivacqua), Gerardi (74’ Coratella). Panchina: Albertazzi, Pitarresi, Stasi, Carrà, Viviani, Setola. All. Colucci.

ARBITRO: Andrea Bordin di Bassano del Grappa. Assistenti: Vincenzo Pedone di Reggio Calabria e Veronica Martinelli di Seregno. IV: Simone Taricone di Perugia.

AMMONITI: Versienti, Falcone, Bellocq (T); Terranova, Esposito (AZP)

NOTE: Spettatori 2.484. Recuperi 1’/ 4’. Angoli 3-2

Write A Comment