Breaking
Ad
Ad
Ad
SERIE C

Teramo, a rischio la C

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Fonte tuttoc.com

Il Teramo rischia davvero di perdere la Lega Pro? Ha cercato di spiegarlo ai colleghi de Il Messaggero l’esperto di diritto sportivo Giuseppe Tambone: “L’indice di liquidità – dice – era inserito tra i termini perentori al momento dell’iscrizione. Uno di quelli che non possono essere sanati né danno la possibilità alla Covisoc o alla Figc di fare valutazioni o concedere deroghe. Stando così le cose, è altamente probabile che arrivi lo stop da parte dell’organo di vigilanza e l’esclusione dal campionato. Peraltro, parliamo di un parametro che le società hanno accettato nel corso della stagione allo 0,7 ed avevano l’onere di quantificare al 31 maggio, sulla base della situazione patrimoniale al 31 marzo. Entro il 14 giugno la Covisoc ha inviato comunicazione ai club per informarli sulla consistenza della eventuale carenza patrimoniale e disequilibrio di bilancio. Dunque, è stato lasciato tempo sufficiente per rimediare – e sembra lo abbiano fatto tutte tra A, B e C – con introiti da calciomercato o con un aumento di capitale. Se un acquirente avesse presentato offerta di acquisto al Tribunale di Roma o se i soci avessero ripristinato la situazione precedente alla cessione, anche in via temporanea e strumentale per favorire il ricambio, il Teramo sarebbe tornato libero ed autonomo, essendo coinvolto indirettamente nella procedura giudiziaria. Ci sarebbe stato il tempo per ripianare lo squilibrio finanziario, di cui l’indice è riflesso e non causa. Se davvero c’erano risorse e disponibilità da parte di tutti quelli che hanno tentato di regolarizzare negli ultimi giorni, non capisco perché sia stata scelta la strada di presentarsi inadempienti. Pur sperando di ottenere l’iscrizione “in deroga” non si sarebbe sfuggito all’obbligo di immettere soldi per l’obbligatorio riequilibrio dei dati di bilancio secondo il codice civile sotto la sorveglianza del Collegio Sindacale. I soldi, prima o dopo andavano immessi”. 


Write A Comment