Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Taurino: “Taranto più libero mentalmente”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Interessante la lettura del tecnico del Bitonto Taurino in sala stampa che detta la sua visione su quanto visto oggi allo Iacovone:

“Il Taranto ha giocato meglio forse perché ha avuto una situazione mentale migliore della nostra. Una squadra che non aveva più nulla da perdere e che ha dato una prova d’orgoglio. Hanno schierato la difesa molto alta, anche per via delle defezioni nel ruolo, cercando di tenerci lontano dalla loro area. Tuttavia abbiamo avuto 5-6 circostanze che potevamo sfruttare meglio, ma abbiamo peccato nel passaggio decisivo che potesse mettere l’uomo davanti al portiere.”

“Sapevamo che non sarebbe stato facile qui a Taranto. Se uno guarda la classifica può fare valutazioni diverse, ma io penso che prendere un punto allo Iacovone è sempre una cosa buona. Il Taranto è una grande squadra, se guardiamo i giornali di luglio vediamo il Taranto indicato come favorito alla vittoria del campionato, anzi qualcuno lo vedeva come squadra che avrebbe stravinto. Sicuramente il Taranto è la squadra che manca nel gruppetto di vertice. Ora non so le dinamiche interne che hanno vanificato la stagione. Queste cose le sanno solo loro.”

“Temo tutte le inseguitrici, sono tutte squadre temibili con caratteristiche diverse. Noi stiamo facendo il campionato che dovevamo fare, mi tengo stretta questa classifica che ci vede in testa a 9 partite dalla fine. Se mi avessero detto ad inizio stagione che a questo punto saremmo stati primi avrei firmato col sangue. La classifica comunque rispecchia i valori del campo.”

“Non credo che l’atteggiamento della mia squadra sia stato condizionato dalla sconfitta col Cerignola, avvenuta peraltro per un episodio. Credo e ripeto che la differenza l’abbia fatta lo stato mentale delle due squadre, una situazione che dobbiamo imparare a gestire.”

Write A Comment