Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Taranto, vittoria e record

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Il Taranto piega le resistenze del Savoia all’ultimo respiro.
Un gol di Croce a tempo scaduto tiene in testa alla classifica i rossoblu, che portano a otto le vittorie consecutive eguagliando con 51 punti alla 23a giornata il Taranto di Carrano ’99-2000.

Partita difficile già dalle prime battute col Savoia di Campilongo che imbriglia tutte le fonti di gioco del Taranto, a cominciare da D’Agostino, e si propone meglio in avanti sfiorando il gol alla mezz’ora con Rekik su cui Antonino para di piede.

A seguire Panarelli è costretto a rinunciare a Di Bari infortunato, ma ne approfitta per riassetare la squadra sostituendo anche Bonavolontá. Dentro Carullo e Massimo.

Nella ripresa il Taranto entra con un piglio differente cercando da subito la via del gol. Dopo le occasioni clamorose fallite da Di Senso e D’Agostino nei primi 10′, la pressione costante non porta a soluzioni valide sottoporta. L’espulsione di Nives per il Savoia a metà ripresa costringe ancor di più i campani sulla difensiva, col Taranto che fa entrare tutta la batteria di attaccanti disponibili terminando la gara con i quattro under tutti in difesa.

Saranno proprio i cambi a dicidere la gara: incursione di Oggiano al 92′ in area che addomestica di petto e conclude di sinistro sorprendendo l’intera difesa del Savoia. Sulla palla si avventa Croce sul filo del fuorigioco che la gira in porta per la rete che fa esplodere lo Iacovone.

Negli ultimissimi secondi il Savoia si getta generosamente in avanti ma l’ultimo pallone è parato a terra da Antonino prima del triplice fischio finale che consegna vittoria e testa della classifica agli uomini di Panarelli.

TARANTO 4231:
Antonino; Pelliccia, Bova (67′ Roberti), Di Bari (Massimo), Ferrara; Marsili, Bonavolontà (30′ Carullo); Di Senso (57′ Oggiano), D’Agostino, Vittorio Esposito; Favetta (72′ Croce).
In panchina: Pellegrino, Manzo, Guadagno, Menna.
All. Panarelli.

SAVOIA 433:
Savini; Nives, Poziello, Cacace,
Giovanni Esposito; Maranzino;
Costantino, Ausiello (78′ Franzese,
80′ D’Ancora); Alvino (87′ Del Sorbo), Diakite (78′ Ayna), Rekik (64′ Guastamacchia).
In panchina: Scolavino, Tedesco, Rondinella, Marino.
All. Campilongo.

Arbitro: Ermes Fabrizio Cavaliere di Paola.
Assistenti: Santino Spina di Palermo e Lorenzo Giuggioli di Grosseto.

MARCATORI: 92′ Croce

Ammoniti: Nives, Maranzino, Costantino (Sa); Bova, Pelliccia, Croce (Ta).

Espulsi: Nives (Sa)

Spettatori: 6500 circa

Write A Comment