Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Taranto, sconfitta a Pagani all’ultimo respiro

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Un buon Taranto perde all’ultimo minuto di recupero, punito dall’eterno Piovaccari che finalizza con un bel tiro un contropiede nato da una palla mal gestita dai rossoblù nella trequarti paganese.

Il Taranto si presenta con la formazione base che ha sconfitto il Palermo con l’unica eccezione di Santarpia in luogo di Versienti, non disponibile.
La Paganese invece schiera dall’inizio il neo arrivato Marco Firenze, che sarà decisivo nell’economia della gara.

Nel primo quarto di gioco è il Taranto a farsi preferire, anche se le occasioni da gol latitano. La Paganese ci prova con Diop, che in mezzo a Zullo e Benassai riesce a staccare di testa al 12′, con Chiorra che blocca.

Il Taranto si fa vedere col solito Marsili che carica il destro dai 30 metri e per poco non inganna Baiocco, che si rifugia in angolo. Pochi minuti dopo Firenze bacia la parte alta della traversa con una punizione dal limite, mentre Marsili al 25′ costringe alla respinta con i pugni l’estremo difensore di casa. Sulla mischia seguente Giovinco calcia alto.

Il gol della Paganese arriva all’ultimo minuto del primo tempo. Su lancio da centrocampo, Zullo salta a vuoto, mentre Benassai si perde Firenze che taglia verso il centro dell’area e batte Chiorra con un diagonale sul secondo palo.

Ad inizio ripresa Laterza cambia subito: dentro Italeng per uno spento Labriola e subito il Taranto trova il pareggio: bello spunto di Giovinco a sinistra con invito in profondità per Ferrara sul cui cross Schiavi cicca la respinta sui piedi di Saraniti che di prima intenzione batte Baiocco con un rasoterra sul primo palo.

La partita sembra a questo punto nelle mani della formazione ionica. Entra Diaby per Bellocq, Civilleri per Saraniti e Tomassini per Zullo. Proprio Diaby però s’infortuna dopo un contrasto con Schiavi e deve lasciare anzitempo il campo. Al suo posto Cannavaro.
Nella Paganese entrano Piovaccari e Zito.

Nei minuti finali il Taranto sembra poter piazzare il colpo vincente. Da un’iniziativa di Giovinco all’88’ con cross al centro dell’area, Marsili calcia al volo impegnando seriamente Baiocco. Sulla respinta Italeng ciabatta su un difensore.

Così si giunge al 95′: il Taranto perde palla sulla trequarti avversaria e sul contropiede seguente, Piovaccari riceve palla e da fuori area trafigge Chiorra.

Punto perso per il Taranto che deve interrogarsi sull’ingenuità finale che ha portato una sconfitta forse immeritata per quanto visto in campo ma che deve servire per il futuro.



PAGANESE-TARANTO 2-1

Marcatori: 45’ Firenze, 54’ Saraniti (T), 95’ Piovaccari.

PAGANESE: Baiocco; Scanagatta, Murolo, Schiavi, Manarelli; Zanini, Tissone (83’ Volpicelli), Cretella; Firenze (89’ Zito); Diop (66’ Piovaccari ), Castaldo. 
In panchina: Caruso, Sbampato, Vitiello, Pierlingeri, Pica, Schiavino, Guadagni, Iannone, Del Regno. All. Grassadonia.

TARANTO: Chiorra; Riccardi, Zullo (75’ Tomassini), Benassai, Ferrara; Bellocq (69’ Diaby, 78’ Cannavaro), Marsili, Labriola (46’ Italeng); Giovinco, Saraniti (69’ Civilleri), Santarpia. 
In panchina: Loliva, Antonino, Pacilli, Granata, Ghisleni, De Maria. All. Laterza.

ARBITRO: Ermanno Feliciani di Teramo. 
Assistenti: Francesco Ciancaglini di Vasto e Massimiliano Bonomo di Milano. 
4º uomo Flavio Fantozzi di Civitavecchia.

AMMONITI: Riccardi, Ferrara, Italeng, Benassai (T); Schiavi, Piovaccari (P).

NOTE: Recuperi 3’/5. Angoli 1-4, trasferta vietata ai tifosi rossoblu.

Write A Comment