Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Taranto-Granata: prima volta allo Iacovone

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Prima gara in assoluto del Taranto contro una formazione di Ercolano.
Il Granata, erede dell’Ercolanese, è il risultato del solito giro di titoli sportivi che ogni estate si registra in Campania.

Infatti, mentre la presidenza dell’Herculaneum spostava il titolo a Torre Annunziata, ad Ercolano hanno mantenuto comunque la categoria, facendo leva sul titolo della Frattese, già avversaria dei rossoblu nella passata stagione, assumendo la denominazione temporanea di “Granata”.

L’indisponibilità dello stadio “Solaro” ha costretto la squadra vesuviana a disputare le proprie partite casalinghe a Mugnano. Una circostanza che ha aumentato le difficoltà di una squadra partita per salvarsi ma che già da inizio stagione sembrava una delle maggiori indiziate alla retrocessione.

Con un passato anche in C2 negli anni ’80, l’Ercolanese era tornata è disputare la serie D nel 2016 a distanza di 12 anni dall’ultima apparizione.

L’unico precedente contro il Taranto risale quindi alla partita di andata, nella quale i rossoblu si imposero per 2-0 con doppietta di D’Agostino.

Ecco il tabellino della gara d’andata:

GRANATA (4-3-3): Lombardo (19′ st Marino); Sorrentino, Rinaldi, Della Monica, Di Crosta; Prevete (37′ st Gargiulo), Tufano, Mattera (34′ st Falivene); Conte (19′ st Calemme), Figliolia, Esposito (6′ st Castagna).
A disposizione: Granata, Sozio, Ferrieri, De Crescenzo.
All. Antonio Maschio.

TARANTO (4-2-3-1):
Antonino; Pelliccia (1′ st Guadagno), Bova, Di Bari, Carullo; Marsili, Massimo; Oggiano (28′ st Menna), D’Agostino (49′ st Bonavolontà), Salatino (13′ st Squerzanti); Favetta (17′ st Croce).
A disposizione: Martinese, Manzo, Di Senso, Ferrara.
All. Luigi Panarelli.

Marcatori: 4′ e al 57′ D’Agostino

Arbitro: Centi
Ammoniti: Prevete, Di Crosta, Rinaldi (G).
Angoli 5-2.

Write A Comment