Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Taranto Fc, continuano i messaggi d’amore…

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Continuano le dichiarazioni di apprezzamento dei giocatori rossoblu verso il Taranto.
Tutti o quasi dichiarano alla stampa locale l’intenzione di voler rimanere in riva allo Ionio anche per la prossima stagione.
Da D’Agostino a Favetta, passando per Manzo, Lanzolla, Menna, Croce e Oggiano, senza dimenticare i giovani Pelliccia, Bonavolontá, Antonino e Ferrara, tutti uniti da un unico desiderio: continuare ad indossare la maglia rossoblu e giocare allo Iacovone.

Disponibilità che arriva anche dai giocatori, anche importanti per la categoria, accostati al Taranto in questa fase della stagione, in cui si stanno gettando le basi per la costruzione della rosa per il prossimo campionato.

È certamente una circostanza da sottolineare. Un segnale di ritrovata credibilità agli occhi degli addetti ai lavori (procuratori e calciatori) che gradirebbero un accordo col Taranto. Un segnale di discontinuità col recente passato.

Chiaro che l’aspetto economico ha fatto la sua parte. Nessuno evidentemente ha di che lamentarsi tra i calciatori uscenti e si sa che in questi casi la voce si sparge velocemente nell’ambiente.

Il resto lo fa Taranto. In queste categorie, ma anche in quelle immediatamente più in alto, Taranto ha un appeal che, con tutto il rispetto per le altre piazze incrociate in serie D, non ha eguali né riproduzioni in scala.

È comunque un periodo di nuove sensazioni e segnali positivi. Uno, importante, forse ancora più di quanto scritto sopra, riguarda gli ormai prossimi lavori allo Iacovone.

Importanti i lavori di adeguamento della struttura ai parametri della C, ma ancora di più la ristrutturazione totale del campo B, per i risvolti positivi che potrebbe avere nella gestione del settore giovanile, soprattutto in chiave futura: un’ulteriore impulso verso la società del presidente Giove, deciso a costruire, stando ai rumors, una corazzata in grado di centrare con il minor rischio possibile l’obiettivo del ritorno tra i professionisti.

Write A Comment