Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Taranto fc: col Potenza è 1-1

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Termina in parità con il risultato di 1-1 lo scontro diretto per la salvezza della trentunesima giornata di campionato di serie C girone C, tra i padroni di casa del Potenza e i rossoblu di mister Laterza, che dopo un periodo nero conquistano quantomeno un punto forse più utile per il morale che per la classifica.

Taranto che scende in campo con il 4-3-3 con Chiorra in porta, Riccardi e De Maria terzini, Zullo Benassai al centro della difesa, Marsili, Di Gennaro e Labriola a comporre la cerniera di centrocampo e con Giovinco, Versienti e Saraniti in attacco.

Passa solo un minuto di gioco ed è già Taranto. Versienti mette in mezzo  all’area di rigore un pallone dalla destra, Giovinco stoppa la palla ma subisce fallo da Gigli e conquista un calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Di Gennaro che spreca tutto mandando il pallone sulla traversa. Continua così la maledizione dagli undici metri dei rossoblu arrivati al quinto errore dal dischetto in stagione.

Al quinto minuto Potenza vicino al gol. Sandri dal limite lascia partire un sinistro a giro che esce di pochissimo fuori alla destra della porta difesa da Chiorra.

Al quarto d’ora i padroni di casa passano in vantaggio. Calcio d’angolo da destra di Costa Ferreira, Cargnelutti si beve letteralmente Benassai e batte Chiorra da due passi con un timido colpo di testa. Piove sul bagnato per il Taranto che al 28’ perde Saraniti per infortunio muscolare che va ad aggiungersi alla lunga lista di infortunati composta già da calciatori importanti come Falcone e Barone. Al suo posto in campo entra Santarpia.

Al 32’ Chiorra chiude bene su Salvemini ben imbeccato al centro dell’area di rigore da uno schema su calcio piazzato. Poco dopo al 40’ minuto è Santarpia a provarci dal limite con un sinistro rasoterra che però non impensierisce Greco. Pareggio del Taranto al 43’ con Davide Di Gennaro che sfrutta un bel cross da sinistra di De Maria e trafigge da pochi metri con un sinistro al volo l’incolpevole Greco. Prima marcatura per il centrocampista ex Lazio e Bari in maglia rossoblu. Termina di fatto il primo tempo dopo appena due minuti di recupero.

Riprende il match con gli stessi undici che avevano terminato il primo tempo. Subito Potenza in attacco con un calcio di punizione dal limite di Costa Ferreira al 47’ che però calcia la palla alta sulla trasversale della porta difesa da Chiorra. Al 55’ Potenza vicino al vantaggio con un colpo di testa da distanza ravvicinata di Matino su cross da palla inattiva. Per fortuna del Taranto la conlusione termina di poco alta sulla traversa.

Gara che vede il possesso palla prevalente dei padroni di casa e che vive di pochi episodi chiave nella ripresa. Uno di questi è al 67’ quando il Taranto resta in 10 per l’espulsione abbastanza ingenua e sfortunata di Labriola per doppio giallo. Aumenta, con la superiorità numerica, la pressione dei potentini che collezionano calci d’angolo e giocano permanentemente nella metà campo ionica con gli uomini di Laterza che si difendono a denti stretti. Al 74’ Chiorra compie un grande intervento su un bolide mancino dal limite del solito Sandri. Confusione negli ultimi 15 minuti di gioco con gioco molto frammentato e poche idee da una parte e dall’altra. Finisce dopo 5 minuti di recupero la gara che regala un punto alle due squadre tutto sommato giusto.

POTENZA- TARANTO 1-1

RETI: 16’ Cargnelutti (P), 43’ Di Gennaro (T)

POTENZA 352: Greco – Matino (80’ Romero), Gigli (77’ Koblar), Cargnelutti – Coccia, Sandri, Costa Ferreira (62’ Zenuni), Bucolo (80’ Nigro), Zampano (62’ Burzio) – Salvemini, Cuppone. Panchina: Marcone, Vecchi, Dikdak, Piana, Sueva, Guaita, Sepe. All. Arleo.

TARANTO 433: Chiorra – Riccardi, Zullo, Benassai, De Maria – Labriola, Di Gennaro, Marsili – Versienti (62’ Mastromonaco), Saraniti (30’ Santarpia, 83’ Ferrara), Giovinco (83’ Manneh). Panchina: Loliva, Antonino, Tomassini, Pacilli, Turi, Cannavaro. All. Laterza.

ARBITRO: Matteo Gualtieri di Asti. Assistenti: Fabrizio Aniello Ricciardi di Ancona e Maicol Ferrari di Rovereto. IV: Gianluca Grasso di Ariano Irpino.

AMMONITI: Benassai, De Maria, Di Gennaro (T); Gigli, Sandri (P).

ESPULSI: Labriola (T) al 67’ per doppia ammonizione. All’89‘ dalla panchina Scalese, direttore generale del Potenza.

RISULTATI 31esima GIORNATA SERIE C GIR. C

Avellino-Palermo 1-2

Monterosi-Monopoli 0-1

Vibonese-Catania 1-2

Campobasso-ACR Messina 2-0

Catanzaro-Bari 1-2

Fidelis Andria-Latina 1-1

Foggia-AZ Picerno 3-2

Juve Stabia-Turris 3-0

Potenza- Taranto 1-1

Virtus Francavilla-Paganese 3-3

CLASSIFICA

BARI 65

CATANZARO 55

V. FRANCAVILLA 54

AVELLINO 52

MONOPOLI 52

PALERMO 51

TURRIS 45

FOGGIA 44

LATINA 43

J. STABIA 42

AZ PICERNO 40

CATANIA 39

MONTEROSI 37

TARANTO 36

CAMPOBASSO 36

ACR MESSINA 32

PAGANESE 30

POTENZA 27

F. ANDRIA 24

VIBONESE 19

Write A Comment