Breaking
Ad
Ad
Ad
Uncategorized

Taranto-Cosenza tra assenze e speranze nell’ultima dell’anno solare.

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

06-danna-a-tarantoSi torna in campo dopo il Natale per l’ultima partita del 2016. Allo Iacovone arrivano i “lupi” del Cosenza. Acque agitate in terra calabrese dopo l’esonero del mister Giorgio Roselli e dopo lo scialbo pareggio casalingo nel derby contro il Catanzaro ed una serie di risultati altalenanti che hanno lasciato scontento tutto l’ambiente.

Eppure ad inizio campionato i cosentini erano accreditati come una delle formazioni di fascia alta, pronti a giocarsi la serie B almeno nei playoff. La rosa  è strutturata bene senza grossi sforzi economici e con 3-4 giocatori discreti per la categoria.

In porta il 92 Perina che si sta mettendo in luce ogni domenica per le ottime prestazioni. Davanti a lui spiccano sicuramente i centrali Blondett (92) e Tedeschi (87), coppia ben affiatata. A centrocampo troviamo il giocatore più forte del Cosenza, Giuseppe Statella (88) esterno  offensivo autore di 7 gol in 17 presenze. Tanta grinta e corsa per lui che è il giocatore più amato dai tifosi cosentini. Tra i suoi compagni di reparto citiamo Criaco (89), il palermitano Caccetta (86) e il fantasista Mungo (93). Il reparto offensivo sulla carta è stato ben costruito con gli arrivi di Gambino (5 gol per lui) ex attaccante di Monopoli e Brindisi e del francese  Alain Pierre Baclet anche lui ex Martina Franca. Voci di mercato vedono proprio il Taranto interessato a Gambino nel caso in cui l’affare Pozzebon non vada in porto. Altra punta interessante in casa cosentina è Giuseppe Cavallaro (82) ma sta deludendo un po’ le attese dei tifosi. Un solo gol per lui nel girone d’andata.

La partita di giovedì sera è sicuramente da vincere per il Taranto nonostante le molte defezioni specie in difesa per il duo De Gennaro/Prosperi. Oltre a  Potenza e Nigro si sono aggiunti l’infortunio di Stendardo e la squalifica di De Giorgi. Dovrebbe farcela invece Altobello, uscito malconcio dalla trasferta di Matera. Il nuovo acquisto Som dovrebbe fare il suo esordio sull’out sinistro di difesa, spostando Balzano a destra al posto di De Giorgi. Centrali Pambianchi e Altobello (o Russo se non dovesse farcela).

Per il resto tutto confermato. Bisogna approfittare del momento di confusione in casa cosentina dove al posto dell’esonerato Roselli siederà il secondo De Angelis, in attesa che la società scelga il suo sostituto. La società tarantina ha abbassato i prezzi dei biglietti per invogliare i tifosi ad affollare lo Iacovone e chiudere questo 2016 con una bella vittoria.

Emaunele Di Palma

Write A Comment