Breaking
Ad
Ad
Ad
Uncategorized

Taranto – Catania, i rossoblu un cantiere aperto.

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Sembra somigliare a un cantiere aperto la squadra di mister Pagani che in modalità “emergenza” affronta allo Iacovone un arrendevole Catania.

Una squadra giocata praticamente a centrocampo. Nel primo tempo è il Taranto che sembra che voglia dettare i tempi, ma molte sortite dei rossoblu si concludono in nulla di fatto. La vera nota positiva è la difesa inedita con Nigro a fare il centrale. Il “Barbuto”numero 4 non fa rimpiangere Stendardo, per tutta la partita. Nel secondo tempo un pò più di Catania, ma i siciliani non fanno niente che può far impenzierire la difesa rossoblu.

L’ingresso nei minuti finali di Potenza al posto di uno stanco Balistreri mette un pò di pepe  a quel che resta da giocare.

Comunque sia al netto della qualità del gioco un Taranto combattivo, certo,con poche idee ma che porta a casa un buon punto che muove la classifica, e ci avvicina in maniera positiva all’obbiettivo SALVEZZA.

Campionato di Lega Pro, Girone C – 7^ Giornata di Andata (Domenica 02/10/2016)
Taranto – Stadio “Erasmo Iacovone”
TARANTO-CATANIA 0-0
TARANTO (3-4-1-2): Maurantonio; Balzano, Nigro, Pambianchi; De Giorgi, Bobb, Lo Sicco (16′ st Paolucci L.), Garcia; Bollino; Balistreri (41′ st Potenza), Viola (21′ st Magnaghi). A disp.: Pizzaleo, Sampietro, De Salve, Langellotti, Cedric, De Toni, Ciardo, Boccadamo S.. All.: Aldo Papagni.
CATANIA (4-3-3): Pisseri; Parisi, Gil, Bergamelli, Nava; Di Cecco (33′ st Silva), Bucolo, Biagianti; Di Grazia, Paolucci M. (28′ st Russotto), Barisic (37′ st Anastasi). A disp.: Scoppa, De Santis, Piscitella, Mbodj, Matosevic. All.: Pino Rigoli.
Arbitro: Francesco Guccini di Albano Laziale (Antonio Spensieri di Genova – Giuseppe Perrotti di Campobasso)
Ammoniti: Parisi (CT); Maurantonio (TA)
Espulsi: /
Corner: 4-3
Recupero: pt 0′, st 3’+1′
Note: Gara giocata alle ore 20:30; Spettatori 7300.

 

Francesco Cicala (foto di Stefano Raffaele)

Write A Comment