Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Taranto: attacco inesistente, non basta la buona volontà

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Il Taranto entra in una crisi profonda perdendo malamente nella trasferta di Avellino. Non basta la buona volontà alla squadra allenata da mister Capuano, alla lunga sta uscendo fuori il reale valore della rosa rossoblù. Una squadra priva di inventiva, incapace di creare azioni da gol nelle ultime due gare disputate. Urge terminare l’anno solare salvando la dignità, per poi affidarsi alla campagna acquisti di gennaio.

Vannucchi, 5: buona parata su Maisto nel primo tempo, incolpevole nei primi tre gol subiti, si fa sorprendere sul suo palo nel gol che ha portato l’Avellino sul 4-0.

Antonini, 5.5: non impeccabile in marcatura, si vede poco in fase di impostazione di gioco.

Evangelisti, 5: il rigore dubbio sul secondo gol subito proviene da un suo presunto fallo.A prescindere sulla discutibilità del rigore fischiato, pecca di ingenuità intervenendo sull’attaccante campano anziché portarlo sull’esterno.    

Manetta, 5.5: nel primo tempo si fa sfuggire Maisto nell’azione pericolosa che ha portato l’Avellino vicino alla rete. Su calcio d’angolo per il Taranto, va vicino alla rete con un debole colpo di tacco. (Granata, SV)

Ferrara, 5.5: poco incisivo in fase offensiva, svolge il compitino quando c’è da difendere.

Diaby, 6.5: unica luce infondo a un tunnel interminabile. (Mazza, 5: toccando pochissimi palloni, si rende poco utile alla manovra rossoblù).

Labriola, 6: voto di incoraggiamento per chi in un contesto differente avrebbe potuto rendere di più. Inutile verticalizzare se in attacco giace il deserto. (G.Romano, SV ).

A. Romano, 5.5: cerca di fare il possibile nonostante la condizione fisica precaria.(Tommasini, 5.5: si vede poco nei minuti giocati).

Mastromonaco, 6: ci mette il solito impegno come sempre indiscutibile.

Guida, 4.5: non bastano gli ultimi due tiri sul finale. Sicuramente il peggiore in campo, lontano chilometri dal giocatore che ha entusiasmato la piazza ionica nella prima parte di stagione. Impalpabile per tutta la gara.

La Monica, 5: causa il primo rigore con un discutibile fallo di mano, non riesce a tirare neanche una volta in porta.

Capuano, 5.5: non trattiene la foga che li costa un cartellino rosso. Cerca di portare migliorie al reparto avanzato facendo entrare Tommasini al posto di Romano.

Anthony Carrano

Write A Comment