Breaking
Ad
Ad
Ad
Uncategorized

Taranto Akragas 0-2. Che tristezza…

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Partita strana quella tra l’Akragas e la brutta copia del Taranto di Ciullo che perde una partita fondamentale senza batter ciglia, lasciando concentrazione e grinta negli spogliatoi per quasi tutti i 90′. In mezzo un arbitraggio assolutamente insufficiente in quanto vi erano almeno 2-3 rigori per i padroni di casa. Passo falso che pregiudica quanto di buono visto fino ad ora e che potrebbe ributtare il Taranto in zona playout se la Reggina stasera dovesse far bottino pieno

TABELLINO
Campionato di Lega Pro, Girone C – 10^ Giornata di Ritorno (Domenica 12/03/2017)
Taranto – Stadio “Erasmo Iacovone”
TARANTO-AKRAGAS 0-2
Reti:
pt 16′ Cocuzza (rig.) (AK); st 14′ Coppola (AK)
TARANTO (4-3-3): Maurantonio; De Giorgi, Altobello (18′ pt Pambianchi, 32′ pt Magri), Stendardo, Som; Maiorano, Pirrone (15′ st Cobelli), Nigro; Viola, Magnaghi, Potenza. A disp.: Pizzaleo, Sampietro, Russo V., Balzano, Emmausso, Di Nicola, Contini, Cecconello. All.: Salvatore Ciullo.
AKRAGAS (3-5-2): Addario; Mileto, Riggio, Thiago; Coppola, Palmiero, Bramati, Longo, Sepe; Klaric (45′ st Russo G.), Cocuzza (39′ st Leveque). A disp.: Sarcuto, Caternicchia, Privitera, Tardo, Rotulo. All.: Raffaele Di Napoli.
Arbitro: Aristide Capraro di Cassino (Claudio Cantiani di Venosa – Michele Pizzi di Termoli)
Ammoniti: Maiorano (TA); Sepe (AK)
Espulsi: /
Corner: 9-1
Recupero: pt 3′, st 3′
Note: Gara giocata alle ore 14:30; Spettatori circa 3000.

da segnalare momenti di tensione verbali prima dell’inizio della gara di alcuni genitori di alcuni bambini e gli stweard e le forze dell’ordine, in quanto ai piccoli sprovvisti di tagliando veniva negato l’ingresso allo stadio. Lo stesso tagliando era impossibile da fare allo stadio per problemi tecnici della società. (questo è quanto alcuni papà ci riferivano nella zona tornelli).

foo2

foto N. Carenza

di Mimmo Frusi

Comments

  1. Lorenzo Caroli Reply

    Un rigore evitabilissimo causato da un maldestro quanto inutile fallo in area ha dato un grande quanto inaspettato aiuto all’ Akragas che poi ha saputo gestire la gara grazie ad un inconcludente Taranto che ha dimostrato la sua più grande lacuna: INCAPACITA’ AD ATTACCARE. Neanche un tiro che abbia impensierito il portiere ospite è la conferma che il Taranto può solo impostare le partite sulle ripartenze, diversamente prende gol. Ci sono giocatori tipo Nigro che sono abbondantemente l’OPPOSTO dell’esser propositivi. Nei momenti che contano dove bisogna affondare il povero Nigro che sembra, a mio avviso, portare sfortuna al Taranto, riesce solo a frenare la squadra passando all’indietro. Spero che non venga mai più schierato da Salvatore Ciullo se vuole riprendere la marcia positiva. Potenza mi sembra esser insieme a Som, l’unico giocatore veramente in grado di dare problemi agli avversari con la sua mentalità propostiva anche se deve migliorare ne l senso della porta avversaria. Contini sembra uno che lotta e che si fà valere. Bisogna mettere più cattiveria e voglia se si vuole veramente arrivare fuori zona play-out. Siamo tornati con Nigro alla mentalità perdente!

Write A Comment