Breaking
Ad
Ad
Ad
INTERNAZIONALE

Svolta FIFA, ora è possibile cambiare Nazionale

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Svolta epocale della Fifa. Stando a El Paìs, il massimo organismo del calcio mondiale ha approvato un’importante modifica al regolamento delle selezioni nazionali, consentendo, a determinate condizioni, ai giovani talenti di cambiare Nazionale anche se hanno già indossato la maglia di un’altra rappresentativa. Una rivoluzione introdotta per evitare che le federazioni blocchino calciatori promettenti facendoli scendere in campo soltanto per pochi minuti. 

Regolamento alla mano, stando al quotidiano spagnolo, d’ora in avanti un giocatore potrà chiedere alla FIFA un cambio di Nazionale soltanto se:
– Al momento di giocare la sua prima partita ufficiale con la sua precedente Nazionale, possedeva già la nazionalità della federazione che desidera rappresentare successivamente
– Al momento di giocare la sua ultima partita ufficiale con la sua precedente Nazionale, non aveva ancora compiuto 21 anni
– Se ha giocato un massimo di tre partite con la sua precedente Nazionale, sia in competizioni ufficiali che non ufficiali
– Se sono trascorsi almeno tre anni da quando ha giocato l’ultima partita con la sua precedente Nazionale, sia in competizioni ufficiali che non ufficiali
– Se non ha mai partecipato a nessuna partita internazionale nella fase finale di un Mondiale o un torneo confederale

Condizioni che limitano notevolmente la possibilità di cambiare Nazionale, ma che risolvono una questione importante, salita di recente alla ribalta per il caso di Munir el Haddadi, costretto a saltare i Mondiali del 2018 col Marocco (Paese di origine dei suoi genitori) per aver disputato 13 minuti con la maglia della Spagna durante la partita della fase di qualificazione agli Europei nel 2014 contro la Macedonia e poi mai più convocato dalla Nazionale iberica. 

Fonte sportmediaset.it

Write A Comment