Breaking
Ad
Ad
Ad
AMARCORD

Silvio Picci, il “cavallo pazzo” rossoblu

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Tanti auguri a Silvio Picci, 54 anni oggi.

Terzino fluidificante o esterno di centrocampo, Silvio Picci ha trascorso quattro annate a Taranto, proveniente dal Catania, alcune entusiasmanti come la prima stagione ’86-’87 terminata con gli spareggi di Napoli e l’ultima, quella dei record in C1 del ’89-’90.

Dotato di una progressione impressionante grazie alle lunghe leve e ad un fisico da duecentometrista, è stato giocatore importante per il Taranto, capace di prestazioni esuberanti tutto cuore e polmoni. Il “cavallo pazzo” rossoblu, che correva una bellezza sulla fascia, soprattutto quando in giornata di grazia.
La tifoseria tarantina lo ha apprezzato ma anche contestato, in poche circostanze per la verità, soprattutto quando le voci di mercato lo accostavano a qualche altra squadra (come al Lecce di Mazzone nel 1987).

In un Taranto-Casertana del 30 dicembre dell”89, subì molti fischi durante la gara da una parte dello stadio che lo accusava di scarso impegno o di aver la testa altrove. Lui rispose con un gol bellissimo sotto la nord, per l’1-0 che consentì la vittoria ai rossoblu.
In realtà era solo il suo modo di giocare, un giocatore esplosivo a campo aperto, dotato di buona tecnica (giocava sia a destra che a sinistra) e di momenti di flessione, anche nella stessa partita.

Una carriera che sembrava potesse definitivamente esplodere in maglia rossoblu ma, al contrario di alcuni compagni di squadra che giocarono nel Taranto in quel periodo (Maiellaro, De Vitis, Biondo, D’Ignazio, Spagnulo e Brunetti) Picci non è riuscito a tornare in A, dopo l’esordio da giovanissimo nel Toro dei primi anni ’80 passando, dopo il campionato di C1 ’89-’90, alla Triestina e successivamente al Pisa, sempre in B, prima di chiudere in C con Matera, Aosta e Trento.

Momenti memorabili: il gol alla Triestina nello storico 4-6 del 22 maggio dell’88 e il gol alla Salernitana nel 3-0 del 14 gennaio del ’90.
In totale per lui 4 stagioni a Taranto, 3 in B e 1 in C1, campionato vinto nel 1989-90, 133 presenze e 4 reti.

Tanti auguri ad una grande gloria del passato rossoblu.


Write A Comment