Breaking
Ad
Ad
Ad
INTERNAZIONALE

Sacchi, Ancellotti, Trap, tanta Italia tra i migliori di sempre

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Arrigo Sacchi al terzo posto della classifica, stilata da France Football, dei migliori 50 allenatori della storia del calcio. Palmares, eredità, personalità ma anche durata e impatto della carriera i criteri usati per stilare la graduatoria. L’Italia piazza quindi sul podio uno dei suoi maggiori rappresentanti a cui la rivista francese riconosce il merito di aver cambiato la mentalità del calcio nostrano. Gli altri italiani in classifica sono Carlo Ancelotti all’ottavo posto “punto di riferimento nel XXI secolo” con le sue tre Champions vinte con due squadre diverse (Milan e Real Madrid), Giovanni Trapattoni al dodicesimo posto, Marcello Lippi al sedicesimo con il merito di aver portato la Juventus sul tetto d’Europa nel 1996 e l’Italia alla conquista del mondo nel 2006, Nereo Rocco “maestro del catenaccio” al diciassettesimo, Fabio Capello al ventunesimo e Antonio Conte al quarantanovesimo.

COMANDA RINUS — In vetta alla classifica, France Football piazza invece Rinus Michels. L’olandese è stato il padre del calcio totale espresso sulla panchina dell’Ajax e del Barcellona e alla guida dell’Olanda, con cui vinse l’Europeo 1988, che vedeva Johan Cruyff (che in questa speciale classifica è subito sotto al podio al quarto posto) come centro nevralgico di questa ideologia. Alle spalle di Michels c’è invece Sir Alex Ferguson sul secondo gradino del podio. In quinta posizione un altro “allievo” di Michels, Pep Guardiola. Sesto e settimo Valeri Lobanovski e il Mago Helenio Herrera. Chiudono la top ten Ernst Happel, che portò l’Amburgo alla conquista della Coppa Campioni nel 1983, e lo storico allenatore del Liverpool Bill Shankly.

Fonte: Gazzetta.it

Write A Comment