Breaking
Ad
Ad
Ad
AMARCORD

Quando Paina segnava una doppietta all’Olimpico…

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Oggi compie gli anni Angelo Cesare Paina, centravanti per 3 stagioni al Taranto dal 1971-72 al 1973-74, in serie B.

Nato a Senna Lodigiana (Lo) il 19 aprile 1949, dopo essere cresciuto nel Milan, con il quale esordisce in prima squadra in Coppa delle Alpi in Monaco 1860-Milan 0-0 del 1967, passa al Padova in B nel ’67-’68 ed alla Triestina in C dal ’68 al ’70, dove si mette in mostra realizzando 24 reti in due campionati, prima di rientrare al Milan. Con i rossoneri fa in tempo ad esordire in A in Milan- LR Vicenza 3-1 nel 1970 prima di arrivare al Taranto all’età di 22 anni nell’estate del 1971.

Esordio in rossoblu il 12 settembre del 1971 nel derby di coppa Italia col Bari (0-0). Primo gol alla prima giornata di campionato, il 26 settembre 1971, al 3′ di Taranto-Monza 2-1, gol del momentaneo 1-0, in una prima stagione in cui realizza 6 reti in 26 presenze.

La stagione seguente si apre con la vittoria all’Olimpico contro la Lazio in Coppa Italia, 1-2 per i rossoblu con doppietta proprio di Paina inframmezzata dal momentaneo pareggio di Chinaglia. I biancocelesti arriveranno terzi in serie A e l’anno seguente (’73-’74) vinceranno il loro primo storico scudetto.

In campionato ancora 6 reti su 33 presenze, tra cui la doppietta in Catanzaro-Taranto 2-2 del del 4 febbraio 1973.

Nel campionato 1973-74, quello con Invernizzi in panchina, fece parte della squadra rossoblu che ottenne il maggior numero di punti (39) e la miglior posizione in classifica di sempre (5º posto).
Per lui 5 reti in 31 presenze, tra cui da ricordare la doppietta in Taranto-Parma 3-1 del 28 ottobre 1973 ed il gol del pareggio finale al 90′ di Taranto-Varese 3-3 del 16 giugno 1974, partita che il Taranto riuscì a recuperare dallo 0-3 per i lombardi.
Lascia il Taranto dopo 89 presenze e 17 reti in campionato, 10 presenze e 2 gol in Coppa Italia.

In seguito gioca con la SPAL in B (85 presenze e 26 gol) e l’Atalanta in A (34 e 3 reti), prima di chiudere la carriera in C1 alla Triestina nel 1980.

Write A Comment