Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Panarelli, i numeri della scorsa stagione

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Torna Gigi Panarelli sulla panchina del Taranto dopo l’esperienza dello scorso anno, conclusasi con un terzo posto dietro Az Picerno e Cerignola.

71 i punti conquistati dai rossoblu a fine campionato frutto di 21 vittorie 8 pareggi e 5 sconfitte.

Uno score comunque di tutto rispetto vanificato solo dalla strepitosa (e per certi versi clamorosa) stagione del Picerno e da un finale di campionato in cui il Taranto crollò nelle trasferte di Gravina (2-0), Francavilla in Sinni (2-1) e nell’ormai ininfluente ultima di campionato a Sorrento (2-1).

65 gol fatti dai rossoblu (terzo attacco dopo i 66 del Cerignola e i 68 del Picerno) e 28 quelli subiti (quarta difesa dopo i 24 del Picerno, i 26 dell’Andria e i 27 del Savoia).

Un cammino che in altre circostanze avrebbe garantito la promozione diretta in C, simile a quello del 94-95, unico campionato vinto in D dal Taranto con 49 punti (frutto di 22 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte che con i 3 punti a vittoria sarebbero stati appunto 71) e secondo di sempre in D dopo la stagione 99‐2000 (75 punti e secondo posto dietro al Campobasso con 76).

Nei playoff una vittoria contro il Bitonto in semifinale (2-1) ed una sconfitta in finale a Cerignola (5-1), prestazione che di fatto convinse Giove a cambiare il quasi esordiente Panarelli con un tecnico di provata esperienza e già vincitore del difficile girone H. Gara comunque ininfluente per la nota impossibilità del Taranto di accedere al ripescaggio, ma mossa di cambiare allenatore condivisa quasi da tutti, anche a causa di un finale di stagione negativo che precluse la promozione in C ai rossoblu.

Ora però Panarelli torna sulla panchina lasciata a maggio, con un anno d’esperienza in più, unita alla profonda conoscenza della piazza oltre che ad un attaccamento viscerale verso la maglia rossoblu.

In bocca al lupo mister, le tue fortune saranno le nostre.



Write A Comment