Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Pagelle, una squadra mentalmente a pezzi

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Sposito 6
Prende gol in una circostanza in cui la difesa dorme lasciando calciare indisturbato Liurni. Poi salva sullo stesso Liurni il possibile 0-2.

Pelliccia 4,5
La brutta copia del ragazzo tutto temperamento dell’anno scorso. Timoroso in alcuni interventi, non in forma fisicamente e psicologicamente.

Allegrini 5.5
Meglio rispetto ad altre prestazioni.

Manzo Luigi 5,5
Ingaggia un duello fisico con Cristaldi, che lavora di sponda per i compagni.

Ferrara 5
Poco convinto e anche nervoso nel finale. Nell’occasione del gol subito, non riesce ad opporsi al tiro di Liurni (che passa tra una selva di gambe).

Masi 4,5
Impalpabile e prevedibile. Sostituito dopo 45′.

Manzo Stefano 5,5
Uno dei più positivi, si attarda però un po’ troppo palla al piede rallentando la manovra.

Matute 4
Era già altrove.

Oggiano 5,5
Sul piano dell’impegno nulla da dire. A volte esagera nell’agonismo, ma almeno lotta sempre fino all’ultimo. Sul gol annullato forse era in linea.

Genchi 4,5
Ancora una partita anonima. È una stagione no per lui e per il Taranto. Un gol, anche pregevole di testa, annullato per fuorigioco dubbio.

Croce 5,5
Il più pericoloso degli avanti, o meglio, le migliori occasioni capitano a lui, ma coglie un palo e sfiora un altro gol salvato sulla linea dalla difesa nocerina.

Guaita 6
Entra con la voglia giusta. Serve diversi cross che gli avanti del Taranto non riescono a finalizzare. Nel finale assist al bacio per Favetta, che manda alto da un metro.

Cuccurullo 6
Anche lui positivo dopo l’ingresso in campo. Un tiro al volo da fuori area viene deviato d’istinto dal portiere ospite.

Favetta 4,5
Una delusione. Doveva essere l’anno della definitiva consacrazione, ma continua a fallire gol. Unica attenuante il risentimento tendineo della vigilia.

Benvenga 6
Gioca un buon ultimo quarto d’ora cercando di spingere sulla fascia di competenza.

Marino Sv
pochi minuti, non giudicabile

Panarelli 4,5
Terza sconfitta consecutiva, seconda in casa. Il voto è al momento lo specchio della sua squadra, incapace di avere un gioco fluido e poco convinto dei propri mezzi. Le voci di mercato hanno influito certamente, vedasi la prestazione irritante di Matute. Un primo tempo regalato alla Nocerina che gioca decisamente meglio. Nelle ripresa i cambi danno più brio alla manovra, ma davanti si sbaglia troppo e dietro si continua a subire gol al primo tiro in porta. In sala stampa conferma il suo impegno per cercare una soluzione. Ma questa squadra è mentalmente a pezzi. E domenica prossima arriva il Cerignola.

La squadra avversaria: la Nocerina 6,5
Vince la partita con un pizzico di fortuna e molta tranquillità nelle giocate. Ma ultimamente in parecchi riescono nell’impresa allo Iacovone. Ottimi Liurni, il portiere Scolavino e il centrale D’Anna.

L’arbitro signor Andreano di Prato 5
I due gol annullati al Taranto per dubbi fuorigioco non imputabili a lui ma agli assistenti, ma un fallo evidente da rigore su Croce non sanzionato.

Write A Comment