Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Pagelle, Marsili decisivo

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Sposito 6
Impegnato quasi solo con conclusioni poco pericolose, fatta eccezione per una parata su di un tiro al volo di Monteleone nella ripresa. Il gol subito frutto di un errore difensivo.

Boccia 6,5
Dinamismo e concretezza quella del più giovane rossoblu in campo. Sorpresa positiva di questo inizio di stagione

Guastamacchia 6
Puteolana spuntata, gli unici grattacapi arrivano dagli esterni. Responsabilità sul gol di Piacente per il momentaneo 1-1, frutto di una dormita generale in chiusura di centrocampisti e difensori.

Rizzo 6,5
In crescita l’affiatamento con Guastamacchia, lavoro facilitato a sinistra per la presenza di Caldore

Caldore 6,5
Festa è uno dei più pericolosi della Puteolana, lo argina bene. Si propone con continuità in avanti

Marsili 7,5
Decisivo. Il gol si Stracqualursi scaturito dalla solita punizione bomba, il 3-1 di Alfageme su un suo cross. Nel mezzo, tanta legna a centrocampo

Matute 6,5
Nel complesso una buona gara in interdizione. Peccato per alcuni palloni sprecati per troppa sufficienza.

Lagzir 6
Perde la palla da cui scaturisce l’azione del pari della Puteolana. Qualità e tecnica non si discutono, ma deve essere più concreto, come nell’assist dell’1-0. Sfiora il gol su un’azione personale e su punizione.

Santarpia 6,5
Primo gol in rossoblu per il talentuoso esterno stabiese. Buona l’intesa con Caldore, può migliorare ancora nell’uno contro uno

Serafino 6
Ancora titolare, offre una buona prestazione in appoggio a Stracqualursi, ma non è una coppia collaudata, né assortita

Stracqualursi 6
Prova incoraggiante, soprattutto sul piano dell’impegno e della tenuta fisica. Primo gol col fondoschiena, che sia un segnale beneaugurante per il proseguo dell’avventura in rossoblu

Mastromonaco 6,5
In campo per Serafino, gioca un’ottima mezz’ora sulla fascia destra in un Taranto tornato al 4-2-3-1. Sgusciante e con l’attitudine al cross.

Alfageme 6,5
Entra con voglia di incidere e di divertirsi. Segna il 3-1 di testa, un buon viatico verso il pieno recupero alla causa

Diaby 6,5
Dentro per Santarpia, col Taranto che passa al 4-3-3, fa valere il fisico abbinato all’ottima tecnica individuale. Pronto per una maglia da titolare.

Marino e Ba Sv

Laterza 6,5
Sorprende con la scelta del doppio centravanti. Evidente l’intenzione di sfruttare gli esterni offensivi con un 4-4-2 che in fase d’attacco diventa 4-2-4, contro un avversario volitivo ma nettamente inferiore sul piano tecnico. Nella ripresa cambia più volte il modulo, adattandosi alle diverse situazioni di gioco e di risultato. Non è mai scontata la vittoria, ma i 3 punti di oggi erano d’obbligo se si vuole davvero puntare in alto.

La squadra avversaria: la Puteolana 6
Sufficienza piena per una formazione infarcita di under e con un tecnico arrivato da pochi giorni. Resta in partita fin’oltre il 90′ contro un avversario tecnicamente superiore.

L’arbitro signor Giacometti di Gubbio 6
Tiene in pugno la gara anche quando il nervosismo sembra prendere il sopravvento tra i protagonisti in campo, non risparmiandosi sui cartellini gialli, 11 in totale più l’espulsione del ds dei campani.

Write A Comment