Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Pagelle, buona la prova di squadra

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Sposito Sv
Inoperosi i portieri oggi. Prende gol su punizione, tiro imparabile

Boccia 6,5
Si conferma affidabile terzino under dopo la prova positiva di Villa d’Agri. Mai in affanno e già tra i più in forma

Guastamacchia 6
Difesa che non bada troppo al ricamo, ma tecnica e sostanza ci sono

Rizzo 6
Attento nelle chiusure, attacco del Bitonto mai alla conclusione

Caldore 6
Non è un terzino di spinta, ma dalla sua parte non si passa. Da un suo fallo nasce però la punizione del 2-1

Marsili 6,5
Torna cuor di leone, importante come sempre sul piano del carisma e non solo ovviamente

Matute 6
Alterna cose ottime come le tantissime palle recuperate a interventi poco precisi sia in chiusura che nel passaggio.

Lagzir 7
Doppietta su rigore e primi gol in rossoblu. Dimostra una particolare freddezza nell’esecuzione dei penalty. In gara le sue giocate restano un po’ fini a se stesse.

Acquadro 6,5
I due rigori su sue iniziative, la forma non è smagliante e si vede, ma dà del tu al pallone.

Santarpia 6
Un po’ in ombra, timido nel puntare l’avversario. Deve provarci di più.

Serafino 6,5
Si procura il rigore dell’1-0, gioca una partita al servizio della squadra, in crescita fisica. Si è fatto apprezzare anche oggi.

I subentrati: Mastromonaco, Falcone, Stracqualursi e Marino, SV

Laterza 6,5
Fa di necessità virtù con quello che ha a disposizione. Insiste sul modulo e fa bene, la squadra deve costruirsi un’identità.
Difesa con tre over quasi impeccabile, scelte comunque obbligate, ha il merito di non inventarsi strane alchimie, tanto che tutti i siti (compreso il nostro) hanno azzeccato la formazione. Le cose semplici spesso sono le più giuste. Buona complessivamente la prova di squadra, ora però serve incominciare a far gol, non sempre si hanno 2 rigori a favore.

La squadra avversaria: il Bitonto 6
Un voto interlocutorio, è partita in ritardo, se l’è giocata, ma due errori madornali in difesa hanno pregiudicato la partita.

L’arbitro signor Mirabella di Napoli 7
Quando i rigori ci sono si fischiano, a Taranto non siamo abituati (soprattutto a favore). Non difficile da dirigere la partita, anche perché ha fischiato il giusto lasciando giocare il più possibile.

Write A Comment