Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Pagelle: bene ma non benissimo

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Non va oltre il pareggio il Taranto di mister Laterza in casa contro un Paganese che ha giocato in 10 l’ultima mezz’ora e che veniva da ben 8 sconfitte consecutive in trasferta. Taranto che ci ha provato ma senza brillare in freddezza sotto porta come testimonia l’errore dagli 11 metri dell’attaccante Giovinco.


Chiorra: poco impegnato ma risponde sempre presente. Incolpevole sul gol. VOTO 6
Versienti: Corre e si danna fino all’ultimo minuto prendendosi la palma di uno dei migliori in campo. VOTO 6,5
Zullo: se uno come Castaldo non vede praticamente mai la porta il merito è soprattutto suo. VOTO 6
Benassai: buca l’intervento su un non rapidissimo Castaldo, liberandolo di fatto a mettere la palla in mezzo che Firenze spinge da 3 metri dentro pareggiando i conti al 57’. VOTO 5,5
Ferrara: al rientro in campo dopo quasi due mesi l’esterno difensivo rossoblu non è apparso in forma strepitosa concedendo qualcosa dietro e incidendo poco nella fase offensiva. VOTO 5,5
Dal 70’ De Maria: Entra e mostra subito buona corsa e tanto impegno. Forse avrebbe meritato qualche minuto in più. VOTO 6
Marsili: E’ l’anima e il cuore del centrocampo ionico. Detta i tempi di gioco e offre anche una bella prova in fase difensiva. VOTO 6,5
Civilleri: meno incisivo del solito in fase offensiva. Bravo e diligente nella fase di non possesso. VOTO 6
Mastromonaco: prova insufficiente per l’esterno d’attacco rossoblu che nel primo tempo fatica a trovare la posizione in campo, scontrandosi e talvolta intralciando, i compagni di squadra. VOTO 5
Dal 70’ Ghisleni: Entra bene l’under di proprietà dell’Atalanta che scardina in almeno due, tre occasioni la retroguardia paganese, non trovando però il guizzo finale verso la rete. VOTO 6
Giovinco: Buona prova del numero 32 ionico che però ha sulla coscienza il secondo rigore consecutivo sbagliato allo Iacovone che condiziona negativamente la sua, e la gara di tutto il Taranto. VOTO 5
Dal 78’ Barone: Tardivo il suo ingresso in campo perché il ragazzo ha gamba e voglia di mettersi in mostra. VOTO 6.
Falcone: Qualche buono spunto del 10 tarantino. Sul finale del primo tempo ha la palla che potrebbe portare all’immediato 2-0 ma la spreca. Prova tuttavia positiva che ne conferma lo stato di forma crescente. VOTO 6
Dal 60’ Santarpia: Entra e si vede pochissimo. VOTO 5,5
Saraniti: Ha il merito di portare i suoi sull’1-0 sul finale di primo tempo con un rigore magistrale. Il resto è la solita lotta con i difensori avversari che spesso la punta palermitana vince senza affanni. VOTO 7
Laterza: Vero, il Taranto dopo l’espulsione di bianchi al 63’ e il rigore sbagliato di Giovinco, le prova tutte per battere un Baiocco in stato di grazia, ma forse l’ingresso tardivo della seconda punta di ruolo e la sostituzione altrettanto in ritardo di qualche elemento che oggi non era in giornata smagliante hanno fatto il resto. Voto 6-

Write A Comment