Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Pagelle: Antonino, Oggiano e Favetta superlativi

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Antonino 7,5
Salva il risultato su Serri lanciato a rete. Para il rigore calciato da Montaldi con un volo plastico sulla sua destra. Non può nulla sul gol.

Pelliccia 6,5
Uno dei meno positivi nel primo tempo. Nella ripresa da una sua discesa sulla fascia in cui salta un paio di avversari nasce il gol di Oggiano. Finale in crescendo.

Bova 5,5
Brutta giornata per lui, soprattutto in fase di impostazione. Rischia l’autorete nel primo tempo, esce per Favetta sull’1-1.

Ferrara 6,5
Il migliore dietro nel primo tempo. Nella ripresa con l’uscita di Bova si erge a leader della retroguardia. Sul 2-1 e con l’ingresso di DiBari e Menna conclude la gara da esterno.

Carullo 5
Due errori gravi stavano costando il gol nel primo tempo. Meglio quando si sgancia. Il rigore comunque non c’era.

Marsili 6,5
Primo tempo in cui non riesce ad imporsi e ad impostare. Nella ripresa la sua prestazione sale decisamente di livello, lo trovi dappertutto, dietro a recuperare palloni o in avanti alla conclusione. Sfiora il gol e serve la palla del 3-1

Manzo 6
Anche per lui partita dai due volti. Meglio nella ripresa quando torna sui suoi standard.

Oggiano 7,5
Sin dall’inizio tra i più attivi e pericolosi. Realizza un gol bellissimo e serve il cross del 2-1.

D’Agostino 7
Ottima prestazione del trequartista genovese che si prende la squadra sulle spalle nei momenti di difficoltà. Realizza nel finale il suo 15mo gol stagionale.

Esposito 6
Non al massimo e si vedeva. È comunque uno dei più pericolosi. Nella ripresa prende un giallo assurdo per simulazione in area.

Croce 6
Un’unica conclusione nel primo tempo a lato. Fa a sportellate per liberare spazi ai trequartisti.

Favetta 7,5
Entra e spacca la partita. Gol del 2-1 e altre iniziative personali tra cui la palla recuperata da cui nasce il 3-1.

Di Bari 6
Dentro sul 2-1 per ridare equilibrio e riportare esperienza in difesa. Il suo recupero è essenziale per quanto visto oggi.

Menna sv
Salatino sv
Di Senso sv

Panarelli 6,5
Vince alla distanza, ma le scelte iniziali non hanno reso come forse si aspettava.
Non buone le prove di alcuni uomini soprattutto nel primo tempo nel quale il Taranto resta a galla grazie ad Antonino.
Ripresa migliore e cambi opportuni, soprattutto l’innesto di Favetta.
La squadra comunque è sembrata un po’ stordita dalle ultime vicissitudini.

La squadra avversaria: il Fasano 6
Primo tempo importante nel quale poteva trovare il vantaggio che forse avrebbe incanalato la partita su altri binari. Errori che si pagano soprattutto con avversari con le qualità del Taranto.
Il gol del pareggio paradossalmente nell’unica vera occasione della ripresa.

Write A Comment