Breaking
Ad
Ad
Ad
SERIE C

No alle squadre B, ma chi ci sente?

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Abbiamo più volte espresso il nostro rifiuto concettuale alle seconde squadre, l’ennesimo mostro prodotto da chi vede il calcio come un’industria su cui guadagnare, anche “rubando il mercato” agli altri. In questo caso chi continua a proporre le seconde squadre come opportunità di sviluppo per il calcio italiano, non fa altro che schierarsi politicamente con quei clubs milionari che fagocitano tutto, anche le serie minori, ultima frontiera completamente a pannaggio delle squadre di provincia.

Ma c’è chi non demorde: per il match tra Arezzo e Juventus U23, recupero della 3^ giornata del torneo di C, i tifosi aretini diserteranno il match: come riporta arezzonotizie.it, e rilancia TMW, nella nottata alcuni supporters toscani hanno raggiunto la sede del ritiro dei bianconeri e appeso alla fiancata del pullman uno striscione recante la scritta “No alle squadre B!”, con la firma degli Ultras.

L’anno scorso sono state molte le tifoserie a inscenare forme di protesta contro quest’ennesimo sopruso imposto dall’alto, (citiamo a memoria Arezzo Pisa Entella Alessandria Pistoiese).

Ma tutto va bene per chi comanda. Avanti con le prossime, Fiorentina in rampa di lancio per far allenare i propri ragazzotti contro squadre vere con cent’anni di storia. Ci viene da piangere.

Write A Comment