Breaking
Ad
Ad
Ad
ALTRE NOTIZIE ED EVENTI

Marti: “il nuovo stadio sarà dato in concessione ai privati”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Ospite di “Dentro la rete” trasmissione di CosmoPolisMedia.it diretta da Dario Gallitelli e Mimmo Frusi, il vicesindaco Fabiano Marti è ritornato sulla questione stadio, molto a cuore alla tifoseria rossoblu.

Di seguito uno stralcio delle sue dichiarazioni:

“Lo Iacovone sarà rifatto completamente. Sceglieremo tra le varie proposte che arriveranno. Ci saranno dei fondi stanziati dallo Stato per i Giochi del Mediterraneo, ma coinvolgeremo i privati.”

“L’idea è quella di dare in concessione pluriennale la struttura. In passato le altre amministrazioni non hanno ritenuto che si dovesse fare, anche se ci sono state manifestazioni d’interesse in tal senso, ma adesso pensiamo sia quella la strada da percorrere.”

“La capienza di 18mila posti indicata dal sindaco Melucci è un’indicazione di massima, non definitiva. Gli stadi moderni sono concepiti in maniera diversa, vedasi lo Juventus Stadium ad esempio. Stadi più piccoli ma con all’interno strutture ricettive e negozi, fruibili dalle famiglie. Poi che la capienza finale sia di 18, 19 o 20 mila posti dipenderà dal progetto che sarà scelto.”

“Taranto merita uno stadio importante ed è chiaro che se hai uno stadio da serie A non puoi avere una squadra in serie D. Quindi è evidente che chi investirà nello stadio dovrà avere un progetto che comprenda anche la squadra di calcio. Con questo voglio dire che il bando sarà aperto a tutti, anche allo stesso Giove se lo vorrà.”

“Non sappiamo adesso se lo Iacovone sarà fruibile durante i lavori di rifacimento, neanche quando inizieranno gli interventi e quanto dureranno. Abbiamo solo una deadline, che è rappresentata dai Giochi del Mediterraneo del 2026, ma lo stadio cittadino sarà terminato certamente prima.”

Write A Comment