Breaking
Ad
Ad
Ad
AMARCORD

Marco Serra, il gol a Bologna e l’esordio del “Giaguaro”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Oggi è il compleanno di Marco Serra.

Nato a San Donato di Lecce il 25 Aprile 1962, ha ottenuto in carriera 3 promozioni in serie B, con il Taranto nel 1985-86, con la Casertana nel 1990-91 e col Palermo nel 1992-93.

Col Taranto ha giocato due stagioni su tre in serie B, collezionando 80 presenze e 2 gol.

Giunto in rossoblu nell’ottobre del 1985 proveniente dal Martina, scalò in fretta le gerarchie nelle preferenze di mister Renna, diventando quasi subito titolare, contribuendo da protagonista della scalata alla promozione in B del 1986.

Stopper vecchia maniera, tutto agonismo e generosità, francobollava il centravanti di turno, in un calcio dove in pochi “profeti” predicavano la zona. Su ogni cross spiccava la sua pelata che, unito al fisico longilineo, lo rendevano inconfondibile tra gli uomini in campo.

Nel 1986-87, fece parte della squadra che ottenne la salvezza a Napoli negli spareggi con Lazio e Campobasso.

Spesso si spingeva in avanti sui calci piazzati, per sfruttare le sue doti aeree. Due le reti siglate con i rossoblu: il primo al 13′ di Taranto-Modena 1-0 del 12 aprile 1987. Il secondo, fu il gol del vantaggio al 56′ di Bologna-Taranto 1-1 dell’1 novembre 1987, nel quale ci fu l’esordio di Gianpaolo Spagnulo. Il futuro “Giaguaro” parò il secondo rigore concesso al Bologna, dopo quello del pari, tirati entrambi dell’ala destra, ex Lazio, Fabio Poli.

In un Bari-Taranto 1-0 del 24 maggio 1987, fu invece protagonista in negativo del rigore decisivo (peraltro ‘molto generoso’) che consentì la vittoria dei galletti per 1-0, con gol dal dischetto del centravanti inglese Paul Rideout.

Al termine del secondo anno in B conclusasi con un’altra salvezza, si trasferì al Brindisi e poi a Caserta, dove vinse il campionato di C1 nel 1990-91. Con i campani realizzò anche un gol in un Casertana-Inter 2-2 di Coppa Italia.
Nel 1992-93 l’ultimo campionato vinto col Palermo, prima di chiudere una bella carriera al Casarano, sempre in C1 nel 1995.

Write A Comment