Breaking
Ad
Ad
Ad
CALCIO

L’addio al calcio di Gianluca Rocchi

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Nel giorno del suo addio al calcio, l’arbitro Gianluca Rocchi ha parlato a Sky: “Un titolo per questa serata? La miglior chiusura, lasciare il campo mi fa star male, il campo è vita. Sto bene, se avessi continuato non so se avrei mantenuto questa condizione. Il tributo dei calciatori è una delle cose più belle”.

SU QUESTO MOMENTO – “Senza pubblico le partite non sono le stesse, io ho avuto difficoltà. Può essere che certe decisioni vengano amplificate, specie i falli o le proteste”. 

SUL FUTURO – “Mi riposerò qualche giorno, starò un po’ in famiglia. Se ci saranno le condizioni, spero di rimanere in questo mondo”.

SUL REGOLAMENTO – “Negli ultimi anni ha semplificato alcune interpretazioni, oggi c’è più attenzione verso di noi perché c’è uno strumento come la Var. La video-assistenza è qualcosa di straordinario”.  

Fonte calciomercato.com

Rocchi ha diretto il Taranto quando faceva parte della Can di C, tra il 2000 ed il 2003. Quattro precedenti, tutti in casa, in cui il Taranto non ha mai perso sul campo. Infatti la vittoria contro la Fermana del 22 settembre 2002 fu tramutata in 0-2 a tavolino dal giudice sportivo per la posizione irregolare di Francesco Passiatore, che doveva scontare un turno di squalifica.

Taranto Chieti 0-0 del 28 gennaio 2002
Taranto Lodigiani 3-0 del 5 maggio 2002 (7′, 32′ ed 86′ Riganò)
Taranto Fermana 2-1 del 22 settembre 2002 (53′ Petrachi, 68′ Mastronunzio (FE), 83′ Gi. Esposito) poi 0-2 a tavolino
Taranto Sambenedettese 1-1 del 5 gennaio 2003 (23′ r Passiatore, 89′ Delvecchio)

Write A Comment