Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

La D si ferma, il Taranto gioca

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Dunque si gioca. Il Taranto sarà impegnato in due scontri-verità contro Casarano e Brindisi in questo novembre da lockdown per la serie D, bloccata e rinviata a dicembre per gli effetti del nuovo Dpcm.

Resta da vedere, in realtà, se i recuperi saranno davvero giocati, vista la precarietà di un campionato che, a differenza della serie A, attua un regolamento che non prevede limiti ai rinvii per Covid.

La sensazione è che sia iniziato un lungo e difficile inverno con Dpcm in sequenza che lasceranno poco spazio di movimento per le attività sportive, soprattutto quelle inquadrate a livello dilettantistico.

Finirà questo campionato? Probabilmente sì, ma assisteremo con un’alta percentuale di sicurezza ad uno spezzatino snervante almeno fino a marzo-aprile 2021, con una corsa frenetica al completamento delle giornate rimanenti tra maggio e giugno.

Intanto il Taranto è atteso da due gare difficili contro avversari di livello, a cominciare dal Casarano, da molti definito il favorito alla vittoria finale. Due partite da non sbagliare assolutamente e alle quali i rossoblu ci arrivano con problemi di organico in avanti. A Laterza il compito di trovare soluzioni che aumentino la capacità realizzativa della squadra, sfruttando magari l’innesto di Calemme o il rientro di un buon assist-man come Guaita.

Write A Comment