Breaking
Ad
Ad
Ad
INTERNAZIONALE

La A Belga è la prima a fermarsi definitivamente

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Lo ha deciso il consiglio d’amministrazione della Pro League, che ha ritenuto, vista la situazione nel Paese, impossibile riprendere a giocare entro il 30 giugno: ora la ratifica dei club. Mancava una sola giornata, ma poi si sarebbero dovuti giocare i playoff. Bruges campione per la 16ª volta.

fonte: ilfattoquotidiano.it

È la Jupiler League belga il primo campionato di calcio europeo a fermarsi definitivamente per coronavirus. Lo ha deciso il consiglio d’amministrazione della Pro League, che ha ritenuto, vista la situazione nel Paese, impossibile riprendere a giocare entro il 30 giugno. In Belgio infatti sono già oltre mille i decessi a causa del Covid-19 e oltre 15milai contagi totali confermati.

Il massimo campionato passa dunque agli archivi, o almeno così dovrebbe essere: la decisione del Cda per diventare ufficiale e definitiva dovrà essere approvata in sede di assemblea generale dei club il prossimo 15 aprile. Per quanto attiene agli effetti sportivi la decisione è di rendere definitiva la classifica attuale: Brugge campione con 15 punti di vantaggio sul Gent e la retrocessione del Beveren.

C’è da dire che la stagione regolare belga era pressoché conclusa, con 29 incontri su 30 disputati, ma la Jupiler League prevede anche una seconda fase di playoff per assegnare il titolo e per decidere le squadre classificate nelle coppe europee. Playoff che quindi non si giocheranno se passerà la linea del cda della Pro League.

Foto account Twitter Brugge

Write A Comment