Breaking
Ad
Ad
Ad
Nazionale

Jorginho tradisce ancora, 1-1 con la Svizzera

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Di Lorenzo risponde a Widmer, Jorginho sbaglia un rigore al 90′, ora per la qualificazione si fa dura

L’Italia non va oltre il pareggio contro la Svizzera e vede materializzarsi un nuovo incubo stile-Svezia di 4 anni fa.

In verità non tutto è perduto, ma nell’ultimo decisivo impegno di lunedì prossimo a Belfast contro l’Irlanda del Nord, gli azzurri dovranno vincere con un importante scarto di gol per evitare il sorpasso per differenza reti degli elvetici, a loro volta impegnati contro la Bulgaria.

Non è stata una buona Italia, lenta e prevedibile nei primi minuti, bloccata dalla tensione dopo il gol di Widmer, quando rischia anche lo 0-2 in un paio di circostanze per i ficcanti contropiede svizzeri.

Con Belotti non in serata e Barella a mezzo servizio, è Chiesa il più pericoloso tra gli azzurri. Ci pensa però un difensore a rimettere l’Italia in carreggiata: è Di Lorenzo a siglare il pareggio di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione di Insigne.

Nella ripresa gli Azzurri prendono in mano il pallino del gioco, senza però impensierire realmente l’attenta difesa elvetica. Mancini inserisce Berardi al posto di Belotti. L’attaccante del Sassuolo ha qualche iniziativa interessante, in una di queste al 90′ si procura il rigore che poteva essere decisivo per la qualificazione al Mondiale del prossimo anno.

Sul dischetto si porta ancora una volta Jorginho, ma il centrocampista del Chelsea alza troppo la mira e fallisce come nella gara d’andata il match point.

Ora in Irlanda per evitare i playoff.

ITALIA-SVIZZERA 1-1 LIVE

11′ Widmer (S), 35′ Di Lorenzo (I)
 

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Emerson (79′ Calabria); Barella (68′ Cristante), Jorginho, Locatelli (58′ Tonali); Chiesa, Belotti (58′ Berardi), Insigne (79′ Raspadori). Ct. Mancini

SVIZZERA (4-3-2-1): Sommer; Widmer, Schar, Akanji, Rodriguez (68′ Garcia); Freuler, Vargas (86′ Zeqiri), Zakaria; Steffen (68′ Imeri), Shaqiri (79′ Sow); Okafor (79′ Frei). Ct. Yakin

Ammoniti: Chiesa, Insigne, Schar, Akanji, Garcia

Spettatori paganti 52mila

Write A Comment