Breaking
Ad
Ad
Ad
SERIE C

Il Trapani chiede la B, ma non si è ancora iscritto in C

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Il Collegio di Garanzia comunica che l’udienza di discussione afferente al ricorso del Trapani Calcio contro la FIGC, avverso la determinazione del format a 20 squadre per la Serie B, si terrà il 26 agosto – a partire dalle ore 11 – dinanzi alla Prima Sezione in via telematica, attraverso la piattaforma Microsoft Teams.

Il Trapani ha fatto ricorso pur non trovando l’appoggio di nessuna delle altre società retrocesse, Livorno, Juve Stabia e Perugia. Soprattutto gli umbri potrebbero beneficiare di un clamoroso (ma improbabile) ribaltone.
Il Trapani ha fatto ricorso per via dell’articolo 49 delle NOIF che prevede il format della B a 22 squadre, appellandosi alla norma transitoria dell’articolo in oggetto che vedrebbe lo svolgimento della Serie B a 20 squadre come un’eccezione.

Intanto la società siciliana non si è ancora iscritta alla serie C.
Il 24 agosto, quindi prima della discussione del ricorso, scadrà il termine per l’iscrizione al campionato di serie C per le società retrocesse dalla Serie B.
Ok Perugia, Livorno e Juve Stabia mentre la posizione della società siciliana è in bilico, con un bilancio in passivo di oltre due milioni di euro e l’attuale proprietà impegnata a reperire fondi o nuovi soci. Ma il tempo stringe.

Write A Comment