Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Il Taranto torna in serie C!

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

I rossoblù battono il Lavello 2-3, una partita drammatica, dai mille volti, ma che alla fine ha premiato gli ionici

COMMENTO: Il Taranto dopo una partita eroica conquista la Serie C! Altalena di emozioni al Lorusso di Venosa, dov’è il Lavello a passare in vantaggio con Dell’Orfanello dopo poco più di un quarto d’ora. I rossoblù però sono bravi a rimontare nel primo tempo: ci pensano con due colpi di testa Corado e Rizzo. Nella ripresa ‘suicidio’ Silvestri, che regala palla a Dell’Orfanello per il più beffardo dei gol. Il Taranto continua a crederci e arriva al gol con l’uomo che non ti aspetti, l’under Santarpia, a 8’ dalla fine.

PRIMO TEMPO: Al 17’, dopo una fase di studio, il Lavello passa in vantaggio: triangolazione tra Herrera e Dell’Orfanello, con quest’ultimo che, da centro area, lascia partire un sinistro potente indirizzato all’angolino alto, nulla da fare per Ciezkowski. Al 26’ Giunta si presenta davanti a Ciezkowski, il suo piattone però va incredibilmente a lato. Al 27’ a provarci è Nicolas Rizzo, palla a lato non di molto. Al 33’ arriva il pareggio del Taranto: corner battuto da Marsili, stacco perentorio di Corado, che di testa indirizza dove Carretta non può arrivare. Al 38’ tiro-cross di Versienti, Carretta devia in angolo. Al 36’ ammonito Gianmarco Rizzo. Al 43’ arriva il raddoppio del Taranto: altro corner, sempre dai piedi di Marsili, stavolta è Gianmarco Rizzo a colpire di testa.

SECONDO TEMPO: Al 58’ harakiri Taranto: rinvio sbagliato di Silvestri che colpisce Dell’Orfanello, il giocatore si ritrova davanti a Ciezkoswki e facilmente riesce a insaccare. Al 59’ Alfageme e Guaita rilevano Corado e Versienti. Al 62’ fuori Diaby, dentro Santarpia. Al 66’ Marotta serve Burzio, ma clamorosamente l’attaccante gialloverde ha calciato alto. Al 70’ entra Diaz nel Taranto al posto di Nicolas Rizzo, nel Lavello invece Militano e Corna lasciano il posto a Esposito e Brunetti. All’82’ Santarpia mette dentro rasoterra per Diaz, girata ma una deviazione mette la palla in angolo. All’83’ il Taranto passa in vantaggio: cross di Boccia per la testa perfetta di Santarpia, girata precisa che non lascia scampo a Caretta. Santarpia si toglie la maglia per l’esultanza e viene ammonito. All’85’ fuori Marotta, dentro El Ouazni. All’87’ viene ammonito Burzio.

LAVELLO-TARANTO, 34a GIORNATA SERIE D/H – Domenica 13 Giugno 2021
Lavello (4-3-3): 1 Carretta; 3 Dell’Orfanello, 4 Vitofrancesco, 18 Garcia, 17 Corna (70’ 23 Brunetti); 10 Herrera, 19 Giunta, 7 Longo; 14 Militano (70’ 25 Esposito), 9 Burzio, 77 Marotta (85’ 53 El Ouazni). A disp.: 99 Franetovic, 2 D’Italia, 8 Migliorini, 13 Barbara, 20 Tuttisanti, 70 Del Grosso. All.: Karel Zeman.
Taranto (4-3-3): 1 Ciezkowski; 2 Boccia, 6 Silvestri, 5 Rizzo G., 3 Ferrara; 8 Diaby (62’ 16 Santarpia), 4 Marsili, 10 Tissone; 7 Rizzo N., 9 Corado (58’ 20 Alfageme), 11 Versienti (59’ 18 Guaita). A disp.: 12 Sposito, 13 Shehu, 14 Gonzalez, 15 Matute, 17 Mastromonaco, 19 Diaz. All.: Laterza
Arbitro: Cristiano Ursini di Pescara
Assistenti: Gilberto Laghezza di Mestre e Nicola Zandonà di Portogruaro
Marcatori: 17’ Dell’Orfanello (L), 33’ Corado (T), 43’ G. Rizzo (T), 58’ Dell’Orfanello (L), 83’ Santarpia (T)
Ammoniti: 36’ G. Rizzo (T), 84’ Santarpia (T), 87’ Burzio (L)
Espulsi:
Note: Recupero 5’ st. Stadio Lorusso di Venosa, partita iniziata alle ore 16:00.

da cosmopolismedia.it

Write A Comment