Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

IL PAREGGIO OLTRE LA LINEA.

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Oggi il Taranto ha perso la partita che non avrebbe mai meritato di perdere.

Quello visto nei 90 minuti tutto sommato al netto delle evidenti carenze, non ha meritato questa sconfitta. Il Lecce dal canto suo non è andato oltre il jolly pescato con un tiro dai 30 metri.

Il pareggio dei rossoblu è arrivato (ma l’arbitro non se ne è accorto) nella ripresa, durante la quale la squadra non ha fatto mancare la corsa e l’impegno.

Buoni propositi insomma che lasciano sperare, e fanno mal digerire una sconfitta per la prima volta quest’anno IMMERITATA.

TARANTO-LECCE 0-1
RETI: 11’pt Tsonev

TARANTO (4-2-3-1): Maurantonio; De Giorgi, Nigro, Stendardo, Pambianchi; Bobb, Sampietro (27’st Lo Sicco); Potenza (22’st Viola), Paolucci, Bollino; Magnaghi (44’st Balzano). In panchina: Pizzaleo, Balistreri, De Salve, Russo, Garcia Montero, Langellotti, Pirrone, Ranieri. All. Fabio Prosperi.

LECCE (4-3-3): Gomis; Ciancio, Drudi, Giosa, Contessa; Tsonev (31’st Maimone), Arrigoni, Mancosu (39’st Vinetot); Lepore, Caturano, Doumbia (15’st Torromino). In panchina: Bleve, Chironi, Vitofrancesco, Vutov, Pacilli, Freddi, Capristo, Fiordilino, Persano. All. Pasquale Padalino.

ARBITRO: Edoardo Paolini di Ascoli Piceno (Li Volsi di Firenze, Meozzi di Empoli).

NOTE: Spettatori circa 7mila di cui un migliaio provenienti da Lecce.

Ammoniti: Stendardo, De Giorgi (T), Arrigoni, Giosa (L).

Espulsi: -.

Recupero: 1’pt, 4’st.

FRANCESCO CICALA

Write A Comment