Breaking
Ad
Ad
Ad
Serie A

Il messaggio di Commisso: regole uguali per tutti e trasparenza

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Fonte Fiorentina.it

Nella lettera di auguri il patron della Fiorentina si sofferma ancora sulla sua battaglia da estendere agli altri presidenti del mondo del calcio

C’è un messaggio di fondo che ritorna – una missione che prima sembrava personale e ora è da condividere – nella lettera di Commisso: mobilitarsi per salvare il calcio che scricchiola a livello economico e a livello di credibilità. Le regole sono poco chiare, non trasparenti e devono essere cambiate «per il futuro di questo amato sport». Una battaglia che la proprietà americana ha innescato fin dal primo anno in modalità molto vigorosa, a volte anche troppo per i modi e i contesti, fino a quando è stata scelta una politica più soft, con il coinvolgimento dei vertici del calcio (compreso Ceferin, presidente dell’Uefa, con il quale Commisso si è confrontato). Così scrive La Nazione.

REGOLE. Modi meno soft sulle scadenze fiscali non rispettate, a proposito del duro scontro in Lega tra Joe Barone e Marotta. Ma il tema delle regole che non sono uguali per tutti – quelle finanziarie in particolare – è un obiettivo centrale per la Fiorentina.

Write A Comment