Breaking
Ad
Ad
Ad
AMARCORD

Il 24 novembre e l’incredibile autorete di Centofanti

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

12 precedenti in data 24 novembre per il Taranto, con 5 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte. 4 le gare disputate in B, 6 in C, 1 in D e 1 in Coppa Italia. 12 gol fatti e 13 subiti. Risultato più frequente l’1-0, verificatosi 4 volte, seguito dal 3-0 e dal 2-1 (2 volte).

Primo precedente contro l’Acquavivese nel 1929, gol risolutivo di Fortunato Montaldo, 17 gol in 24 partite in quel campionato di Prima Divisione vinto dal Palermo, col Taranto che terminò a centro classifica.

Nel’35 partita di Coppa Italia in gara secca. Dopo i 90 minuti terminati sullo 0-0, si andò ai supplementari che videro i rossoblu passare in vantaggio ma essere raggiunti dal Foggia sull’1-1, reti di Coccolo per il Taranto e Torti II per i dauni. Così si dovette ripartire a campi invertiti, dato che all’epoca non esistevano ancora i calci di rigore. La ripetizione, giocata 4 giorni dopo terminò 2-1 per il Foggia con i gol sempre di Torti II doppietta e Coccolo.

Nel ’46 in B, Taranto sconfitto a Cosenza per 3-2 in una gara diretta dal signor Toscani di Cosenza, in quanto l’arbitro designato non si presentò allo stadio.

Nel ’57 in B sconfitta per 3-0 a Trieste contro la locale formazione che a fine anno vincerà il campionato da prima in classifica. Il Taranto terminò all’11mo posto.

Nel ’68 prima panchina per Mario Caciagli dopo l’esonero del duo Biagini-Raguso. Vittoria a Matera ed inizio della rimonta che porterà al secondo posto sul campo che diventerà primo con la penalizzazione inferta alla Casertana per illecito.

Nel ’74 in B sconfitta in casa ad opera dell’Alessandria per 1-2. I gol dei “grigi” furono segnati entrambi da Paolo Franceschelli, con il temporaneo pareggio rossoblu di Romanzini. Per l’attaccante alessandrino si trattò delle uniche due marcature dell’intero campionato. A fine stagione il Taranto ottenne la salvezza proprio ai danni dell’Alessandria che retrocesse in C dopo lo spareggio perso con la Reggiana. Per i piemontesi sarà l’ultima apparizione in cadetteria.

Nel ’91 in B un’incredibile autorete di Felice Centofanti consentì la vittoria sul Palermo. Centofanti colpì di testa nel tentativo di liberare in calcio d’angolo, ma insaccò all’incrocio nella sua porta come un centravanti di razza. Per il giovane terzino la carriera continuò comunque nel migliore dei modi, riuscendo a raggiungere anche la maglia dell’Inter anche se per una sola stagione. A termine carriera ha avuto anche un’esperienza da inviato di “Striscia la notizia“.

Ultimo precedente nel 2013, una doppietta di Molinari per piegare le resistenze del Monopoli.

(In foto una formazione del Taranto ’91-’92)

24-11-1929 Prima Divisione
Taranto Acquavivese 1-0
65′ Montaldo

24-11-1935 Coppa Italia
Taranto Foggia 1-1 (dts)
107′ Coccolo, 109′ Torti II (Fo)

24-11-1940 serie C
Taranto Brindisi 3-0
2′ Molinari, 44′ Bacin, 55′ Molinari

24-11-1946 serie B
Cosenza Taranto 3-2
6′ Coccia (Ta), 55′ Capone, 57′ De Maria, 75′ Labate (Ta), 88′ De Maria

24-11-1957 serie B
Triestina Taranto 3-0
55′ Petris, 65′ Olivieri, 72′ Attili

24-11-1963 serie C
L’aquila Taranto 2-0
11′ Vatta, 25′ Braca

24-11-1968 serie C
Matera Taranto 0-1
18′ Pucci

24-11-1974 serie B
Taranto Alessandria 1-2
48′ Franceschelli (Al), 63′ Romanzini, 90′ Franceschelli (Al)

24-11-1985 serie C1
Sorrento Taranto 0-0

24-11-1991 serie B
Taranto Palermo 1-0
12′ (a) Centofanti

24-11-2002 serie C1
Pescara Taranto 1-0
13′ Giampaolo

24-11-2013 serie D
Taranto Monopoli 2-1
14′ Molinari, 53′ De Toma (Mo), 45′ (r) Molinari

Fonte statistiche Passionerossoblu.it

Write A Comment