Breaking
Ad
Ad
Ad
AMARCORD

I precedenti del 3 novembre

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

12 precedenti in data 3 novembre per il Taranto, 4 in B, 6 in C, 1 in C2 e 1 in D, con un bilancio di 3 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte, 11 gol fatti e 8 subiti.

In trasferta 7 partite con una sola vittoria, 4 pareggi e 2 sconfitte, gol fatti 5, subiti 6.

0-0 è il risultato che si è verificato ben 4 volte, due in casa e due fuori.

L’immancabile Foggia è l’unico avversario incontrato 2 volte, sempre in trasferta, con entrambe le gare finite in parità, 2-2 in Prima Divisione nel ’29, 1-1 in B nel ’74.

Nel ’46 la vittoria più larga, 4-1 alla Scafatese in serie B con tripletta di Renzo Merlin, attaccante milanese che in seguito farà una buona carriera in A con Salernitana, Lucchese e Roma.

Curiosità: Merlin ha un posto nella storia della Salernitana per il gol del vantaggio temporaneo sul Grande Torino (partita che terminò 1-4). 4 le stagioni nella Roma: Merlin ha partecipato anche all’unico campionato di serie B della storia dei giallorossi, nel 1951-52, vinto con un punto di vantaggio sul Brescia.

In quell’unica stagione col Taranto (in foto passionerossoblu.it la formazione di quel campionato di B 1946-47), l’allora 23enne Merlin realizzò 12 reti con una squadra che non riuscì ad evitare la retrocessione in C, per soli due punti. In estate Merlin fu ceduto alla Salernitana promossa in A, mentre il Taranto salvò la categoria fondendosi con l’Arsenale.

Nel ’57 in B sconfitta di misura a Como, gol di Franco Stefanini, centrocampista che nel ’63 passerà proprio al Taranto disputando con i rossoblu due campionati di serie C.

Nel ’63 in C, 0-0 in casa contro il Trani. I biancazzurri tranesi a fine stagione ottennero una storica promozione in B con due punti di vantaggio sul Chieti, restando in B per due stagioni di seguito. Il Taranto chiuse a centro classifica.

Nel ’74 altro pari a Foggia in B, 1-1 con rete del vantaggio rossoblu di Franco Selvaggi.

Nel ’91 in B sconfitta in casa ad opera del Modena e ultimo posto in classifica. Esonero per il compianto Nicoletti ed arrivo sulla panchina rossoblu di Giampiero Vitali che riuscì nell’impresa-salvezza.

Un altro 0-0 nel ’96 in C2, stavolta al Flaminio, campo neutro, contro il Frosinone, per un Taranto in piena crisi societaria, preludio al ritorno in serie D al termine della stagione.

2-0 al L’Aquila in C1 nel 2002, doppietta di Passiatore e boccata d’ossigeno in classifica, con sorpasso su Viterbese e Torres ed aggancio alla Vis Pesaro.

Ultimo incontro nel 2013 in trasferta sul campo del Gladiator, partita giocata a porte chiuse. Un gol di Menicozzo con un tiro al volo dai 25 metri aprì la contesa a favore degli ionici. Il temporaneo pareggio di Liccardi fu vanificato dal solito Hernan Molinari per l’1-2 finale.

3-11-1929 Prima Divisione
Foggia Taranto 2-2
7′ M. Castellano, 12′ (a) Moleri, 36′ Vecchi (Fg), 85′ (a) Maniero (Fg)

3-11-1940 Prima Divisione
JuventinaPalermo Taranto 1-0
12′ Noseda

3-11-1946 serie B
Taranto Scafatese 4-1
13′ Merlin, 16′ Varone (Sc), 28′ e 38′ Merlin, 50′ Urilli

3-11-1957 serie B
Como Taranto 1-0
60′ Stefanini II

3-11-1963 serie C
Taranto Trani 0-0

3-11-1968 serie C
Trapani Taranto 0-0

3-11-1974 serie B
Foggia Taranto 1-1
21′ Selvaggi, 83′ Pirazzini (Fg)

3-11-1985 serie C1
Taranto Casertana 0-0

3-11-1991 serie B
Taranto Modena 0-1
54′ Caruso

3-11-1996 serie C2
Frosinone Taranto 0-0

3-11-2002 serie C1
Taranto L’aquila 2-0
33′ e 51′ Passiatore

3-11-2013 serie D
San Felice Gladiator Taranto 1-2
11′ Menicozzo, 47 Liccardi (Gl), 76′ Molinari



Write A Comment