Breaking
Ad
Ad
Ad
AMARCORD

Gelbison-Taranto, tre i precedenti

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Quarto incontro, quello di domani, tra Gelbison e Taranto in terra campana.

Campo non semplice per nessuno, fortino nel quale la Gelbison ha costruito le sue salvezze, spesso piegando squadre decisamente più forti e candidate alla vittoria del campionato.

Così fu nel 2013-14, allorquando un Taranto in piena lotta promozione con il Matera, subì un improvviso stop a Vallo della Lucania, perdendo per 3-1 al cospetto dei padroni di casa, con rigore del possibile 2-2 fallito da Molinari (in foto).

Dei tre precedenti, resta questa l’unica vittoria per i padroni di casa a fronte delle due per i rossoblu ionici. La prima nella gara d’esordio del campionato 2014-15, decisa da Mignogna con un colpo di testa sotto misura.

Lo scorso anno la seconda vittoria, in rimonta dopo l’iniziale vantaggio dei locali per un Taranto in fase calante, che nelle precedenti due trasferte di Andria e Gravina aveva raccolto solo un punto, allontanandosi definitivamente dalla vetta della classifica, distante in quel momento 7 punti a sole 6 giornate dal termine del campionato.

La svolta delle gara avviene nei minuti di recupero del primo tempo, quando i rossoblu pervengono al pareggio con Favetta mentre un nervosissimo Cammarota, capitano dei padroni di casa, si fa espellere per proteste, lamentando una posizione di off-side (inesistente) del centravanti del Taranto.

Nella ripresa il Taranto vincerà in scioltezza con le reti di D’Agostino, Bonavolontà e Croce.

23-3-2014 serie D
Gelbison Taranto 3-1
21′ Ruggieri, 44′ Molinari (Ta), 59′ (r) G. Tedesco, 85′ Grimaudo

7-9-2014 serie D
Gelbison Taranto 0-1
61′ Mignogna

24-3-2019 serie D
Gelbison Taranto 1-4
30′ Grieco (Ge), 47′ pt Favetta, 65′ D’Agostino, 87′ Bonavolontà, 93′ Croce

Write A Comment