Breaking
Ad
Ad
Ad
AMARCORD

Franco Selvaggi, il più forte di sempre

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Ci vorrebbe un libro per descrivere la carriera di Franco Selvaggi, 67 anni oggi, vero fuoriclasse del calcio italiano.

Invitiamo chi non sa o non ricorda a farsi un giro su YouTube e vedere che razza di gol faceva in serie A con le maglie di Cagliari, Torino, Udinese, alcuni autentici colpi di genio, come il suo primo in massima serie, siglato alla Juventus, una delle sue vittime preferite, primo gol in assoluto tra i professionisti a 19 anni, con la maglia della Ternana.

Una A appena sfiorata con gli umbri nel 1972-73: lo prenderà la Roma, ma è ancora acerbo.
Taranto ha il merito di far crescere il ragazzo e farlo diventare calciatore: 5 campionati di B, 146 presenze e 22 reti, 14 e 3 gol in Coppa Italia, 1974 al 1979, resterà quello con la squadra rossoblu il periodo più lungo con un club in carriera.

La coppia con Erasmo fa sognare una città, prima del triste risveglio col quale si ritrova unico indiscusso leader della squadra.
Ma è maturato il momento del salto definitivo, del ritorno in massima serie, opportunità regalatagli dal Cagliari di Gigi Riva, suo grande estimatore e del quale si rivelerà degno erede.

Forse neanche lui avrebbe immaginato ciò che sarebbe arrivato in seguito, 183 presenze in massima serie e 49 gol, nella A dei Falcao, Platini, Maradona e Rummenigge, giusto per citarne alcuni, il Mundial 82 con Enzo Bearzot.

Tornerà a Taranto da allenatore prima, da presidente poi, ma quel Taranto non è più lo stesso dei suoi tempi, non solo per la categoria.

Tempo fa un nostro sondaggio online lo indicò calciatore più forte di tutti i tempi in maglia rossoblu, davanti a Totò De Vitis e Pietro Maiellaro (Erasmo fuori concorso).

Un piccolo tributo da una città alla quale Franco Selvaggi è rimasto legato più che ad ogni altra. Tanti auguri Franco.

Fonte foto Giornalerossoblu.it

Write A Comment