Breaking
Ad
Ad
Ad
NAZIONALE

Euro ’20, quarta vittoria per l’Italia

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr


Italia-Bosnia 2-1

Italia (4-3-3): Sirigu; Mancini (66′ De Sciglio), Bonucci, Chiellini, Emerson Palmieri; Barella, Jorginho, Verratti; Bernardeschi (80′ Belotti), Quagliarella (46′ Chiesa), Insigne. A disp. Cragno, Gollini, Pellegrini, El Shaarawy, Romagnoli, Sensi, Florenzi, Immobile, Cristante. All. Mancini

Bosnia (4-3-3): Šehić; Todorović, Bičakčić, Zukanović, Čivić (71′ Nastić); Bešić, Pjanić, Sarić; Višća, Džeko, Gojak (80′ Cimirot). A disp. Kovačević, Pirić, Memišević, Duljević, Šunjić, Bajić, Prevljak, Vrančić, Zakarić, Milošević. All. Prosinečki

Arbitro: Javier Estrada Fernández (Spagna).

Ammoniti: 14′ Jorginho (I), 41′ Todorović (B), 42′ Bonucci (I), 61′ Sarić (B), 92′ Dzeko (B)

Reti: 33′ Dzeko (B), 49′ Insigne (I), 86′ Verratti (I)

L’Italia vince la quarta gara consecutiva nel girone di qualificazione ad Euro 2020.

Non è stato semplice contro un’ottima Bosnia, passata in vantaggio con Dzeko al 33′ e vicina al raddoppio in un paio di circostanze nel primo tempo.

Nella ripresa l’ingresso di Chiesa per Quagliarella rende la manovra offensiva azzurra più imprevedibile.

Il pareggio è un’invenzione di Insigne che al volo dal limite dell’area scarica in porta al 49′ il calcio d’angolo battuto da Bernardeschi.

Il piccolo attaccante napoletano è il più ispirato tra gli uomini di Mancini: è suo l’assist per il raddoppio di Verratti, che raccoglie il passaggio del compagno e scarica in porta con un tiro a giro rasoterra sul secondo palo.

Ora gli azzurri comandano a punteggio pieno il girone, seguiti dalla Finlandia vittoria tre punti vittoriosa in Liechtenstein per 2-0.

Per la Bosnia una sconfitta che non pregiudica le speranze di qualificazione, visto che ne passano due per girone.

Da segnalare un’altra battuta d’arresto per la Grecia, sconfitta in casa per 2-3 dall’Armenia.

Classifica: Italia 12, Finlandia 9, Armenia 6, Bosnia e Grecia 4, Liechtenstein 0.

Write A Comment