Breaking
Ad
Ad
Ad
CALCIO

Esclusioni serie C: ancora stand by

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

“Nulla di fatto. La Figc non si è espressa sulla possibile esclusione del Matera dal campionato di Serie C. Una settimana fa, il presidente Gabriele Gravina aveva avviato l’iter per poter estromettere il club di Rosario Lamberti dal torneo di terza serie. E oggi [ieri, ndr], era stata designata come la giornata decisiva per poter arrivare ad una decisione definitiva. Da Via Allegri in Roma, però, non è arrivata nessuna decisione.

Il motivo? Secondo quanto raccolto da la Redazione di TuttoMatera.com, pare che la Figc non abbia trovato le motivazioni giuste per poter estromettere il club biancoazzurro dal campionato. La stessa fidejussione prima accettata, poi discussa non sembra essere un motivo valido. Tant’è che si aspetta ancora l’ufficialità degli otto punti di penalizzazioni e della multa di 350 mila euro, come sanzione per aver trasgredito a questa scadenza. Se gli otto punti sono ormai imminenti, i tempi per poter presentare la multa non sono stati ancora rivelati. E lo stesso Ghirelli, qualche giorno fa aveva parlato di esclusione dal campionato per quelle società che non avrebbero pagato i 350 mila euro di multa. Ovviamente, la Figc voleva accelerare i tempi, cercando di estromettere Matera e Pro Piacenza anzitempo rispetto ad altre. Al momento, però, il tutto è congelato.

Anche perché le ripercussioni potrebbero esserci, visto che non sembra esserci un vero motivo, Noif alla mano, per poter far terminare qui il campionato ai biancoazzurri. Ovviamente, la giornata di oggi non era il termine perentorio. Dunque, ancora tutto può succedere. In ogni caso, in casa Matera la situazione è sempre la stessa. Esclusione o meno, i biancoazzurri vivono una situazione paradossale. Senza squadra e con il settore giovanile che attraverso il proprio ds Sapio ha dichiarato di non voler più giocare, è davvero difficile capire come poter arrivare a fine stagione. Probabilmente, la Figc aspetta di capire come si comporterà il club lucano. Infatti, in caso di rinuncia contro la Virtus Francavilla e di conferma per la sfida infrasettimanale contro la Cavese, i biancoazzurri, per regolamento saranno esclusi dal campionato per quattro rinunce.

Probabilmente, per la Figc sarebbe la mossa migliore per evitare di prendere questo tipo di decisione. Ovviamente, siamo nel campo delle ipotesi. Da oggi a sabato può ancora succedere di tutto e il settore giovanile potrebbe anche ripensarci e presentarsi in campo. Tutto da decidere. Per ora il Matera resta in Serie C anche se non ha una squadra. Per ora non c’è nessuno scossone. Ovviamente, la partita è ancora aperta e da un momento all’altro, la spina del club biancoazzurro può essere staccata.”

Questo quanto raccontato da Tuttomatera.com. Intanto Ghirelli presidente della lega di C ai microfoni di Rai Sport ha dichiarato ” Quattro squadre, Matera, Cuneo, Lucchese e Pro Piacenza, dovranno, sulla base dei provvedimenti presi all’ultimo consiglio federale, essere penalizzate con 8 punti e pagare 350mila euro di multa. Se non pagheranno la sanzione, saranno escluse (…) Per fortuna con le regole date dalla nuova governance, non accadrà più nulla del genere in C” .

Speriamo sia davvero così.

Write A Comment