Breaking
Ad
Ad
Ad
CALCIO

Ecco la CASERTANA: tra ex rossoblu e ex serie A.

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Turno infrasettimanale domani seraper il Taranto, che, dopo il pareggio in casa col Siracusa, andrà ad affrontare la rediviva Casertana reduce dalla bella vittoria esterna contro la Paganese. Sulla carta la squadra campana dovrebbe disputare un campionato tranquillo visti i nomi dei giocatori, ma sono le questioni societarie che potrebbero creare problemi sopratutto a lungo termine. L’allenatore Tedesco schiererà i suoi con il 4-3-3. Ma analizziamo ogni singolo reparto.

DIFESA: In porta l’esperto Ginestra (79) con il pacchetto difensivo a 4 che dovrebbe essere composto da Finizio, Raionone, Potenza e Pezzella. A Pagani è andato in panchina il terzino destro ex Taranto Salvatore D’Alterio.

CENTROCAMPO: Ex di turno è Ivan Rajicic che insidia i tre titolari di domenica scorsa De Marco, Matute e Giorno con il turnover in agguato visti i tre impegni in soli 7 giorni. È un reparto abbastanza affiatato ma l’incognita sono proprio i rincalzi e la tenuta fisica in impegni così ravvicinati.

carlini-presentazione
Carlini Ex Frosinone durante la presentazione con la Casertana.

ATTACCO: Il colpaccio di fine mercato é stato sicuramente Massimiliano Carlini (86) attaccante esterno l’anno scorso 14 presenze in serie A col Frosinone. Attualmente fuori condizione sta recuperando il ritmo partita e si candida domani ad un posto tra i titolari. Altro giocatore d’esperienza é Nicola Ciotola ex Taranto anche lui nell’era D’Addario. Completano il reparto offensivo Luca Giannone e Luca Orlando autore del gol vittoria a Pagani.

La partita di domani sarà influenzata dall’ampio turnover che i due tecnici andranno ad effettuare. Nel Taranto probabile staffetta a centrocampo con gli innesti di Bobb e Paolucci. Ottime possibilità di partire dall’inizio per Potenza che ha destato una buona impressione nel finale di partita contro il Siracusa.

Si spera in un ottima prestazione dei rossoblu come quella di Cosenza visto che i punti salvezza contro queste squadre valgono doppio.

Emanuele Di Palma

Write A Comment