Breaking
Ad
Ad
Ad
SERIE D

Decreto del 4 maggio, non prevista la ripartenza dei dilettanti

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Il presidente del Consiglio Conte, a precisa domanda sulla ripartenza della serie A, ha ribadito la necessità di ulteriori valutazioni, fermo restando la possibilità che si riprendano gli allenamenti, per gli sport di squadra, dal 18 maggio prossimo.

Questo provvedimento riguarda però solo il calcio professionistico: non ci sarà alcuna ripresa in tale data per i dilettanti.

Ora si aspetta solo la chiusura definitiva della stagione per la serie D, mentre resta da valutare la situazione in B ed in C, con quest’ultima che nel Consiglio Federale del 4 maggio prossimo, dovrebbe chiedere la sospensione definitiva dei propri campionati, anche se si fa largo l’ipotesi di far disputare i playoff in un unico centro sportivo (Novarello o Coverciano) per evitare controversie e ricorsi.

Per la D a questo punto dovrebbero valere le classifiche al momento dello stop, seguendo così la direttiva Uefa, con la promozione delle prime e (forse) la retrocessione delle ultime.

Si va verso campionati allargati? Forse, tutto dipenderà dal numero di società che potrebbero non iscriversi, in C e tra i dilettanti.

Write A Comment