Breaking
Ad
Ad
Ad
Politica

Dal 1º marzo capienza al 75%

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Covid, dal 1° marzo la capienza degli stadi salirà al 75%

Fonte gazzetta.it

Da marzo si può tornare al 100 per 100 di capienza negli stadi e al 75 per cento nei palazzetti. C’è anche un’ipotesi più prudente che parla di un ritorno al regime autunnale, quello del 75 e del 60 per cento. In realtà sarà proprio questo il punto di partenza: si ritornerà dal primo marzo ai livelli dell’autunno, ma sarà fissata anche una data a distanza molto ravvicinata (si parla di due settimane) per raggiungere al 100 per 100. La conferma arriva anche la nota diffusa dal ministro della Salute Roberto Speranza, che si sarebbe dichiarato favorevole a una riapertura totale, e dalla Sottosegretaria Valentina Vezzali: “Il Ministro della Salute Roberto Speranza e la Sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali stanno lavorando congiuntamente ad un percorso graduale che prevede la riapertura a capienza massima degli impianti sportivi all’aperto ed al chiuso. Si lavora ad un primo allargamento, a partire dal 1° marzo, che porterà al 75% ed al 60% il limite delle capienze rispettivamente all’aperto ed al chiuso. Per poi proseguire con le riaperture complete qualora la situazione epidemiologica continuasse il suo trend di calo”. D’altronde gli stadi sono un luogo dove da tempo vige la regola del green pass rafforzato e in un clima di generali riaperture (dal fine settimana ecco le discoteche) è naturale l’arrivo di una svolta anche per gli eventi sportivi.

IL CONTATTO

Ci sarebbero stati contatti proficui fra Speranza e la Federcalcio che lasciano ben sperare. Dopo il buio di gennaio, con le giornate di quota 5mila decise dalla Lega con l’autoriduzione, e il ritorno da febbraio al 50 per cento, arriva finalmente un po’ di luce. Proprio all’inizio di marzo di due anni fa cominciò il lockdown che portò prima alle porte chiuse e poi alla sospensione del campionato, ora questa fine d’inverno diventa il momento di una ripartenza totale.




Write A Comment