Breaking
Ad
Ad
Ad
CALCIO

COSENZA – TARANTO. Vittoria dei rossoblu. Cuore, sudore e…Tecnica.

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Riusciamo a espugnare lo stadio di Cosenza.La squadra di casa puntava a conquistare la sua seconda vittoria, questa volta però, la marea cosentina ha visto infranti i propri ardori sul muro Tarantino.

Proprio un muro quello eretto dalla, fin qui, bella difesa ionica, nella quale un super Stendardo, spegne i sogni di gloria dei “Lupi”.

Favolosa per i tifosi già dall’inizio questa partita, quando mister Pagani dirama la formazione letteralmente sconvolta dopo l’esordio contro il Matera. Un 3 -4 – 1 – 2, con l’esordio Toni Garcia, Lo Sicco, Magnaghi, che cambiano decisamente il volto del Taranto.

Un primo tempo durante il quale Bollino, cerca disperatamente di trovare la giusta posizione, con le due “COLONNE” dell’attacco, Balistreri e Magnaghi più presi dallo stare attenti a non “schiacciarsi” i piedi l’un l’altro che a produrre qualche azione degna di nota. Nei primi 45 minuti la squadra ha dato impressione di cercare la giusta coordinazione fra i reparti, contro un Cosenza inesistente, il quale riduce la sua immagine di trita sassi assunta dopo la partita contro il Catanzaro.

Nel secondo tempo vengono fuori le potenzialità degli Jonici, e Bollino sembra trovare la sua collocazione proprio in occasione del gol. Per tutta la partita un  bel Taranto, tanto sacrificio da parte di tutti. Viola con il suo ingresso mette in evidenza le sue potenzialità e le spiccate caratteristiche tecniche, bello il lavoro “senza palla” di Lo Sicco e una gradita conferma delle attese che si avevano su Toni Garcia, all’esordio con davvero un’ottima prova.

Lo ripetiamo, un bel Taranto, mai in affanno. Anche in questa occasione ci vorrà un lungo lavaggio alle maglie (dove sono quelle votate dai tifosi?), molto sudate anche oggi. Merito a Mister Pagani che sembra stia componendo un bel Mosaico, tasselli che trovano la loro bellezza nel loro essere ASSIEME.

Tabellino
Campionato di Lega Pro, Girone C – 2^ Giornata di Andata (Domenica 04/09/2016)
Cosenza – Stadio “San Vito Gigi Marulla”

COSENZA-TARANTO 0-1
13′ st  Bollino (TA)
COSENZA (4-4-2): Perina; Corsi, Tedeschi, Blondett, Pinna; D’Anna (12′ st Criaco), Caccetta, Capece (16′ st Cavallaro), Statella; Mungo (29′ st Appiah), Gambino. A disp.: Saracco, Meroni, Bilotta, Stranges, Ranieri, Madrigali. All.: Giorgio Roselli.
TARANTO (3-4-1-2): Maurantonio; Altobello, Stendardo, Pambianchi; De Giorgi, Nigro (38′ st Balzano), Lo Sicco, Garcia; Bollino (25′ st Paolucci); Balistreri, Magnaghi (21′ st Viola). A disp.: Pizzaleo, Potenza, Sampietro, De Salve, Albanese, Langellotti, Cedric, Bobb. All.: Aldo Papagni.
Arbitro: Pierantonio Perotti di Legnano (Domenico Lacalamita di Bari – Stefano Viola di Bari)
Ammoniti: Corsi (CS); Pinna (CS)
Espulsi: /
Corner: 6-5
Recupero: pt 1′, st 3′
Note: Spettatori circa 3500 (di cui circa 150 provenienti da Taranto).

 

Francesco Cicala

Write A Comment