Breaking
Ad
Ad
Ad
CALCIO

CONOSCIAMO MEGLIO IL FOGGIA DI STROPPA.

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Conosciamo il Foggia….. Ritorna il derby tra Foggia e Taranto domenica prossima allo Zaccheria per la sesta giornata del campionato di Lega Pro girone C. La squadra dauna è la vera e propria corazzata candidata a vincere il campionato insieme a Lecce e Matera. L’anno scorso il sogno della cadetteria è sfumato nella finale playoff col Pisa. Proprio a causa degli scontri di quella partita lo stadio foggiano ha avuto una pesante squalifica e la gara di Domenica sarà disputata a porte chiuse, in un clima quasi surreale per questo derby tanto sentito tra le tifoserie.

Il tecnico Stroppa 4-3-3 il suo modulo, subentrato a pochi giorni dall’inizio del campionato a De Zerbi, fino ad ora non ha fatto passi falsi e guarda dall’alto la classifica a punteggio pieno.

Conosciamo meglio adesso per singolo reparto i nostri prossimi avversari: DIFESA: Dopo i malumori dello scorso anno con Narciso la società ha ingaggiato dal Bari l’esperto portiere Guarna (85) una vera e propria garanzia tra i pali. La linea Maginot sarà composta da 4 difensori in linea, da destra Angelo, Coletti , Empereur e Rubin giocatori di altissimo livello per la lega pro. I terzini di spinta Angelo e Rubin vantano vari campionati di serie A alle spalle, il brasiliano Empereur è stato prelevato in estate dalla Salernitana in serie B con un offerta importantissima, e per finire Coletti giocatore da un decennio in campi professionistici ex Pescara, Martina e Matera.

CENTROCAMPO: Qui troviamo il capitano storico Cristian Agnelli (85) protagonista della risalita dalla quarta serie e vero uomo spogliatoio. Gli altri 2 che compongono il terzetto di centrocampo sono lo spagnolo Marti’ Riverola (91) e Antonio Vacca (91) ex Benevento e Reggiana. Questi i presunti titolari ma in rosa troviamo gente come Gerbo (89) 32 presenze lo scorso anno oppure Agazzi (93) ex Catania.

stroppa

ATTACCO: Il tridente, o il reparto avanzato in generale, è il vero punto di forza del Foggia con giocatori in grado di cambiare la partita in qualsiasi momento. I titolari attualmente sono Mazzeo al centro con Sarno e destra e Chiricò a sinistra. Proprio Fabio Mazzeo è stato l’ultimissimo colpo di mercato dopo quasi 2 mesi di trattative alla ricerca della prima punta che doveva far dimenticare Iemmello nel cuore dei tifosi. Maniero, Donnarumma, Rolando Bianchi tutte trattative saltate e mai portate al termine e quindi alla fine si è deciso di puntare su Mazzeo arrivato a Foggia con un po’ di scetticismo della piazza. Invece i numeri stanno dando ragione al DS Di Bari con il buon Fabio autore di 3 gol in 3 presenze. Come alternative al trio delle meraviglie ci sono Padovan (94) ex Lanciano in serie B e Antonio Letizia (87) che a Taranto conosciamo bene per averlo avuto come avversario in serie D con le maglie di Puteolana e Matera.

Questa la rosa del Foggia, contro la quale sulla carta il Taranto parte nettamente sfavorito, ma, per la prima volta, come non accade da anni, possiamo giocare senza l’assillo di vincere a tutti i costi e con la tranquillità necessaria. Siamo tutti curiosi di vedere come reggerà l’assetto difensivo dei rossoblù vero punto di forza fino ad ora. Uscire indenni dallo Zaccheria potrebbe far infiammare i tifosi in vista della sentitissima sfida del 2 Ottobre contro il Catania.

EMANUELE DI PALMA

Write A Comment