Breaking
Ad
Ad
Ad
Category

TARANTO FC

Category

Danilo Pagni, Ds in pectore dei rossoblu (sembrano siano da affinare alcune questioni burocratiche legate al tesseramento), ha ristretto la cerchia dei tecnici tra i quali uscirà il nome del prossimo allenatore del Taranto. Se per diverse settimane si è parlato di un tecnico emergente come possibile guida del Taranto nel prossimo campionato, ora si fanno insistenti le voci che vorrebbero un “cambio di preferenza” in un’ottica di maggiore esperienza. Ecco quindi che ritornano i nomi di Gaetano Auteri, 58 anni, attualmente mister del Catanzaro in C impegnato nei Play off, già a Gallipoli in C2 con Pagni con cui vinse il campionato proprio davanti (e a braccetto) al Taranto di Papagni. Per il tecnico di Floridia parlerebbe il curriculum, zeppo di vittorie, anche miracolose, come la B conquistata con Nocerina nel 2011 e Benevento nel 2016. Torna prepotentemente anche l’ipotesi Domenico Giacomarro, fresco reduce dal successo nei Play out…

Interessanti indiscrezioni di mercato rivelate dal giornalista Sky Gianluca Di Marzio: il Taranto del presidente Massimo Giove avrebbe messo nel mirino l’esperto centrocampista Simone Palermo della Viterbese, classe ‘88 con trascorsi importanti anche in Serie B. Nella sua carriera, il calciatore 31enne ha vestito le casacce di Foggia, Piacenza, Gubbio, Cremonese e Virtus Entella, prima del trasferimento nel Lazio. Sul fronte attaccanti, l’obiettivo di Danilo Pagni sarebbe Felice Evacuo del Trapani: una trattativa non semplice per il 38enne campano ma i rossoblù non vogliono lasciare nulla di intentato. Fonte Cristian Cesario per tuttocalciopuglia.com

Di seguito l’intervista rilasciata dal presidente del Taranto Fc Massimo Giove a Lorenzo D’Alò per la Gazzetta del Mezzogiorno L’ostilità della piazza, la diffidenza del Palazzo. Presidente Giove, che succede? «Non parlerei di ostilità. Semmai di dissenso che rimanda a una forma legittima di delusione. Ai tifosi, in realtà, dovrei chiedere scusa. Perché ancora non ho vinto, malgrado l’impegno profuso, il tempo dedicato e le risorse investite. Ma vincere nel calcio non è mai facile, specie nel girone H della D. Con le istituzione territoriali, invece, sto cercando di coltivare un dialogo costruttivo. No, non percepisco diffidenza». Sul logo si è consumata una battaglia quasi campale col trust dei tifosi. Per l’associazione dei supporters l’identità non ha prezzo. «Io dico solo questo: abbiamo rimesso la società nella condizione in cui si trova la totalità dei club. Forse ci sono state delle incomprensioni. Probabilmente ci sono state delle forzature. Ma ottenere…

L’ambizioso Taranto sta per piazzare un colpo assolutamente di prestigio per la Serie D. Stiamo parlando del difensore centrale croato Ricardo Bagadur, classe 1989, ex Fiorentina e Brescia. Bagadur è svincolato e ha trovato l’accordo per un contratto di un anno con eventuale opzione di rinnovo. Il croato è atteso in Italia per le visite, poi verranno messi a posto gli ultimi dettagli. Ma di sicuro è un colpo non da Serie D che legittima le notevoli ambizioni del nuovo corso. Fonte alfredopedulla.com

Il Taranto ha scelto la sede del prossimo ritiro estivo. Manca solo l’ufficilità, ma la truppa rossoblu preparerà la stagione 2020/21 a Moccone, frazione di Spezzano della Sila in provincia di Cosenza, orientativamente dal 20 agosto al 5 settembre (il campionato di Serie D dovrebbe cominciare tra il 19 e il 26 sempre di settembre). Staff tecnico e calciatori alloggeranno all’hotel La Fattoria, stessa struttura che da qualche anno ospita il Catanzaro di Gaetano Auteri. Fonte Blunote.it

Danilo Pagni ha già in mente l’allenatore che siederà sulla panchina rossoblu nella prossima stagione di serie D. Sarà un tecnico con le caratteristiche idonee per affrontare le pressioni di una piazza come Taranto. La ridda di nomi che sta facendo capolino sui diversi siti locali e non, portano a figure in antitesi tra loro. Se da un lato le dichiarazioni del ds sembrano indicare la probabile scelta di un giovane condottiero, tornano in auge nomi di allenatori che sarebbero top per la categoria, per curriculum e vittorie in carriera. Nomi che potrebbero essere una garanzia in più nell’affrontare il difficile (almeno per noi…) girone H. Ma, stando sempre alle dichiarazioni di Pagni, l’unico mister incontrato finora è un tecnico emergente. Recentemente abbiamo avuto più di una esperienza con tecnici navigati e carismatici, due nomi su tutti, Campilongo e Ragno, ma in entrambi i casi, non è andata come ci…

Si e spento ad 89 anni l’ex presidente del Taranto, l’ingegnere Vito Fasano, a capo della società rossoblu dal 1985 al 1989. Raccolse il titolo dal fallimento post era del Cavalier Pignatelli, centrando al primo colpo la promozione in serie B. Con lui il Taranto giocò per tre stagioni consecutive in cadetteria, tra le quali resta nell’immaginario collettivo della tifoseria la prima conclusasi con la salvezza agli spareggi di Napoli contro Lazio e Campobasso del 1987. Lasciò a Donato Carelli nel 1989. Alla famiglia le condoglianze del dodicesimouomo.it

Fonte Dario Gallitelli per CosmoPolisMedia.it Non si è fatta attendere la replica del Taranto Football Club alle dichiarazioni di René De Picciotto. A chiarire la posizione del club ci ha pensato il consulente del presidente Massimo Giove, Vittorio Galigani, che ai nostri taccuini ha così commentato la questione: “Alla luce delle dichiarazioni rilasciate dal sig. Renè De Picciotto, alcune domande sorgono spontanee. Tanto per incominciare dovrebbe spiegare alla città chi gli ha prospettato la possibilità di investire nel calcio a Taranto. In secondo luogo se, come da lui stesso dichiarato non ha mai incontrato il Presidente Giove né tantomeno incaricato emissari per trattare l’eventuale acquisizione del Taranto Football Club 1927, come fa ritenere sproporzionata la fantomatica richiesta? Come è possibile parlare di debiti pregressi se non hanno avuto contatti con Giove o con i suoi collaboratori? Tuttavia come già indicato nel comunicato stampa inviato nella serata di giovedì undici giugno,…

Non si fa in tempo a “digerire” la questione Logo che già l’argomento passa in archivio, sopravanzato dall’attualità che porta nuove polemiche. Ecco spuntare il possibile acquirente del Taranto Fc, il banchiere Italo-svizzero De Picciotto, già proprietario del 40% del Lecce e fresco di accordo di sponsorizzazione triennale col Cus Jonico Basket. Le dichiarazioni del De Picciotto a Dante Sebastio di Blunote: “Quando ho deciso di investire nella città di Taranto mi è stata prospettata la possibilità di entrare nel mondo del calcio. Voglio precisare, per una questione di correttezza, che non ho mai incontrato personalmente il presidente Giove, che conosco solo di vista, né ho mai incaricato emissari per trattare una eventuale acquisizione del club. Mi sono informato e quando ho capito che non c’erano le premesse per andare avanti, mi sono fermato. Cosa intendo per premesse? Conosco la tradizione calcistica di questa città, so che c’è molta fame di calcio e ho…