Breaking
Ad
Ad
Ad
Category

CALCIO

Category

Il Milan si aggiudica il derby e sale momentaneamente al primo posto in compagnia del Napoli corsaro all’Olimpico contro l’ex Sarri. Leao mattatore a San Siro con una doppietta, Kvaratskhelia ancora decisivo per il Napoli. Nel pomeriggio pareggio in rimonta per la Fiorentina contro la Juventus. I viola sbagliano anche il rigore del sorpasso con Jovic. Risultati del 3/9 Fiorentina- Juventus 1-1 9′ Milik, 29′ Kouame Milan- Inter 3-2 21′ Brozovic, 28′ e 60′ Leao, 54′ Giroud, 67′ Dzeko Lazio- Napoli 1-2 4′ Zaccagni, 38′ Kim Min-Jae, 61′ Kvaratskhelia

Un girone che si preannuncia interessantissimo e come sempre avvincente con grandi firme in campo e sulle panchine. Primo turno già con uno scoppiettante Martina-Casarano, il 4 settembre. La Lega Dilettanti ha stabilito i gironi di serie D. Come sempre tutte le pugliesi sono state inserite nel girone H con alcune campane e le lucane. Un girone che assomiglia più ad una vecchia C2, con quasi tutte le formazioni che vantano trascorsi in C o addirittura in B, come nel caso di Barletta, Brindisi, Cavese, Matera e Nocerina. Si preannuncia un campionato avvincente con il Casarano del Ds Montervino e dell’ex capitano del Taranto Marsili e degli altri ex rossoblu Rizzo, Guastamacchia e Saraniti in pole per la vittoria finale. Ma non sarà facile contro il Brindisi del tecnico Danucci, il Barletta di Chiricallo, la Cavese di Troise, il Nardò di Ragno e la Nocerina di Giuseppe Sannino, un tecnico…

Il primo turno di serie B ha visto partite piacevoli e risultati non scontati, indice di poca tensione nelle squadre, ancora con i carichi di lavoro del ritiro da smaltire e giocatori liberi da preoccupazioni eccessive legate al risultato. Più in là, quando la classifica comincerà ad avere un certo valore, probabile il ritorno a gare meno scoppiettanti e ad un’attenzione maggiore alla fase difensiva. Buona la prima per Palermo e Cittadella, pari nell’esordio del Bari a Parma ed in extremis del Cagliari a Como. Parma Bari 2-2 (3′ Man, 11′ rig Antenucci (Ba), 35′ Folorunsho (Ba), 45’+2′ Mihaila) Palermo Perugia 2-0 (25′ rig Brunori, 68′ Elia) Cittadella Pisa 4-3 (27′ Masucci (Pi), 38′ e 57′ rig Baldini, 61′ aut Hermannsson, 66′ Asencio, 90′ Sibilli (Pi), 98′ Canestrelli (Pi) Como Cagliari 1-1 (19′ Mancuso, 93′ Pereiro (Ca))

Prima giornata di serie A come da pronostico, anche se con qualche sofferenza di troppo per le milanesi, soprattutto per l’Inter. Qualcosa in più ci si aspettava dal debutto assoluto in serie A del Monza, battuto in casa da un ottimo Torino sempre più immagine del suo allenatore Juric. Atalanta vincente a Genova contro una Sampdoria a cui era stato annullato dal Var il gol del vantaggio. Milan Udinese 4-2 2′ Rodrigo (Ud), 11′ rig. Hernandez, 15′ Rebic, 45’+4′ Masina (Ud), 68′ Rebic, 91′ Brahim Diaz Sampdoria Atalanta 0-2 26′ Toloi, 95′ Lookman Monza Torino 1-2 43′ Mirančuk, 66′ Sanabria, 94′ Dany Mota (Mo) Lecce Inter 1-2 2′ Lukaku, 48′ Ceesay (Le), 94′ Dumfries

Parte la serie A 2022-23 nel weekend di Ferragosto. Apertura domani per il Milan campione d’Italia che gioca in casa contro l’Udinese. In contemporanea a Genova si disputa Sampdoria Atalanta. Interessante serale con la prima volta in assoluto in serie A per il Monza che ospita il Toro al Brianteo e, a Lecce, il ritorno in A dei salentini contro l’Inter del ritornato Lukaku. Domenica con le romane e la Fiorentina, chiudono lunedì il Napoli a Verona e la Juventus in casa in serata contro il Sassuolo. Milan Udinese (domani 18:30) Sampdoria Atalanta (domani 18:30) Lecce Inter (domani 20:45) Monza Torino (domani 20:45) Fiorentina Cremonese (domenica 18:30) Lazio Bologna (domenica 18:30) Spezia Empoli (domenica 18:30) Salernitana Roma (domenica 20:45) Verona Napoli (lunedì 18:30) Juventus Sassuolo (lunedì 20:45)

La vicenda del Figline finisce malissimo per i fiorentini, il 5-1 subito nel Play off di Eccellenza Regionale dal Tau Altopascio è dichiarato illecito sportivo dalla Disciplinare Figc Toscana. Il Livorno alla fine ce l’ha fatta a salire in serie D. La vicenda relativa al playoff per la promozione in D tra le vincitrici dei tre gironi di Eccellenza Toscana ha un risvolto giudiziario favorevole ai labronici che, ad un anno dal fallimento e dalla ripartenza dai campionati regionali, rientrano in serie D ai danni del Figline, promosso sul campo. Riepilogo veloce dei fatti: nell’ultimo turno del girone finale, il Figline viene sconfitto per 5-1 dal Tau Altopascio, consegnando a questi ultimi il pass per la promozione in D ma “regalando” gli ultimi 3 gol agli avversari, per un calcolo opportunistico in vista della gara successiva tra il Livorno e lo stesso Tau. La cosa fa scalpore tanto da arrivare…

Bologna Cosenza 1-0 (64′ Sansone) Cremonese Ternana 3-2 (15′ aut. Bogdan, 22′ Okereke, 54′ Rovaglia (Te), 57′ Palumbo (Te), 60′ Quagliata) Genoa Benevento 3-2 (35′ Gudmundsson, 45′ e 64′ rig. Coda, 48′ Glik (Be), 95′ Karic) Monza Frosinone 3-2 (25′ rig Valoti, 43′ rig Caprari, 52′ Haoudi (Fr), 56′ Kone (Fr), 83′ Gykjaer) Modena Sassuolo 3-2 (11′ Falcinelli, 30′ e 52′ Mosti, 47′ rig Berardi (Sa), 88′ Ayhan (Sa) Salernitana Parma 0-2 (59′ Camara, 74′ Mihaila) Verona Bari 1-4 (16 Lasagna (Ve), 30′ Folorunsho, 44′, 53′ rig e 78′ Cheddira) Venezia Ascoli 2-3 (36′ Saric, 70′ Falzerano, 88′ e 89′ Mikaelsson (Ve), 91′ Fontana) Torino Palermo 3-0 (54′ Lukic, 73′ Radonjic, 79′ Pellegri)

Paulo Dybala ha sciolto le riserve sul proprio futuro decidendo di accettare il triennale proposto dalla Roma di José Mourinho. Battuta la concorrenza del Napoli e dell’Inter, che sembrava la destinazione più gradita dall’argentino ma ha dovuto congelare l’arrivo a causa del ritorno di Lukaku e della mancata uscita di Alexis Sanchez. Fonte eurosport.it

Fonte calciomercato.com La giornata di mercato si è aperta con l’ufficialità di Kalidou Koulibaly al Chelsea. Già venerdì il senegalese aveva salutato il Napoli e i suoi tifosi; al club partenopeo andranno 40 milioni di euro. L’altro grande trasferimento arriva dall’estero, con il Barcellona che ha comunicato di aver trovato l’accordo con il Bayern Monaco per Robert Lewandowski.