Breaking
Ad
Ad
Ad
Category

Politica

Category

Azzaro, Ass. Sport: ”Stadio? Ci siamo. Progetto al via entro autunno 2023. Salinella sarà la Casa dello Sport” Fonte Dario GALLITELLI/Cosmopolismedia.it  Il neo assessore allo Sport e al Patrimonio ai microfoni di Cosmopolismedia: ”Pensare al nuovo stadio, realizzato nel deserto è quanto di più sbagliato possa esserci. Stiamo lavorando per trasformare il quartiere Salinella nella Cittadella dello Sport” Giochi del Mediterraneo, riqualificazione del quartiere Salinella, proiettato nel tempo a diventare il cuore pulsante dello sport tarantino e poi l’affaire stadio. Questi i temi snocciolati da Gianni Azzaro, in esclusiva per Cosmopolismedia, nella sua prima intervista dopo la nomina ad Assessore allo Sport ed al Patrimonio del Comune di Taranto. SALINELLA, LA CASA DELLO SPORT “La riqualificazione del segmento riguardante l’impiantistica sportiva non toccherà solo stadio – ha chiarito il neo Assessore allo Sport ed al Patrimonio Gianni Azzaro -, ma interesserà i numerosi impianti che saranno realizzati in occasione dei Giochi del Mediterraneo. Basti pensare al “Parco…

Fonte Ansa.it L’ex primo cittadino – dimessosi a fine 2021 – supera il 60% delle preferenze, seguito dal candidato di centrodestra che si attesta al 29,84%: “Ci aspettavamo che pagasse il lavoro che abbiamo fatto in questi anni insieme alla Regione Puglia e a tanti livelli istituzionali. Mi fa piacere perché vuol dire che la città è matura e consapevole rispetto alle trasformazioni che abbiamo avviato in questi anni”

Lo stadio attuale dovrebbe essere completamente demolito, al suo posto una struttura moderna e poliedrica. Ma il Taranto rischia di dover emigrare per almeno 2 anni. È stato presentato questa mattina, presso il teatro Fusco, il progetto del nuovo stadio Iacovone di Taranto. Il progetto è stato ideato dagli architetti Gino Zavanella, Carolina Zavanella e Riccardo Cefarelli dello studio Gau Arena e sarà finanziato in parte dalla Gabetti Property Solutions e dalla Esperia Investor, pronte ad investire nel progetto. Il progetto del nuovo stadio comprende una visione d’assieme dell’intero quartiere Salinella, che sarà interamente rivoluzionato rispetto alla situazione attuale. Sarà uno stadio moderno e fruibile 7 giorni su 7, con una capienza di 18mila posti, copertura totale degli spalti, spazi per attività commerciali e ludiche. L’attuale stadio sarà dunque completamente demolito, a partire dal prossimo anno, cosa che potrebbe comportare l’esilio forzato dei rossoblu per almeno due anni. Una eventualità…

Covid, dal 1° marzo la capienza degli stadi salirà al 75% Fonte gazzetta.it Da marzo si può tornare al 100 per 100 di capienza negli stadi e al 75 per cento nei palazzetti. C’è anche un’ipotesi più prudente che parla di un ritorno al regime autunnale, quello del 75 e del 60 per cento. In realtà sarà proprio questo il punto di partenza: si ritornerà dal primo marzo ai livelli dell’autunno, ma sarà fissata anche una data a distanza molto ravvicinata (si parla di due settimane) per raggiungere al 100 per 100. La conferma arriva anche la nota diffusa dal ministro della Salute Roberto Speranza, che si sarebbe dichiarato favorevole a una riapertura totale, e dalla Sottosegretaria Valentina Vezzali: “Il Ministro della Salute Roberto Speranza e la Sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali stanno lavorando congiuntamente ad un percorso graduale che prevede la riapertura a capienza massima degli impianti sportivi all’aperto…

Fonte Blunote.it “Abbiamo candidato Taranto ai Giochi del Mediterrano e finanziato nel corso del Governo Conte II le fasi preliminari dell’organizzazione e della progettazione – spiega il senatore Mario Turco (M5S) -. A seguito delle previsioni di spesa, abbiamo approvato nel corso del Cis Taranto, da me coordinato sempre nel corso del Governo Conte II, l’impegno di spesa di 200 milioni di euro. Dopo la caduta del Governo Conte II, abbiamo riscontrato un periodo di stasi. A seguito di ciò, in Senato il MoVimento 5 Stelle ha presentato un emendamento in legge di bilancio per la copertura finanziaria relativa alla realizzazione delle strutture sportive. L’emendamento per mancanza di coperture non è stato possibile approvarlo. Confidiamo in un immediato riscontro e approvazione della copertura finanziaria da parte dell’attuale Governo e dei responsabili del Cis Taranto. Non ritengo che sia un problema di copertura finanziaria in quanto il Governo ha già preso impegni con le…

“Grazie a un grande e complicato lavoro della direzione lavori pubblici, lo stadio “E. Iacovone” avrà la copertura della tribuna centrale entro i termini richiesti dalla Lega di Serie C a seguito del sopralluogo avvenuto lo scorso 24 giugno. L’intervento sarà realizzato durante la pausa di campionato prevista dal 20 dicembre al 9 gennaio. Purtroppo sarà parziale per due ragioni: i tempi brevi e la limitata disponibilità economica a disposizione dell’ente dovuta all’assenza dell’amministrazione. Saranno montate le campate a copertura della tribuna centrale che si aggiungono a quelle rimaste integre sulla tribuna laterale lato curva sud. Resterà scoperta la tribuna laterale lato curva nord. Eravamo pronti all’accensione di un mutuo da 1.5 milioni di euro finalizzata a una serie di interventi per lo stadio, tra i quali: la copertura completa e la sostituzione dei seggiolini di tutta la tribuna, un impianto di irrigazione automatica per il terreno di gioco e un…

Il presidente Uefa Ceferin: “Scelta storica” I ministri dello sport hanno chiesto di rafforzare lo sport organizzato, basandosi sui valori dell’Europa, e di tutelarlo da minacce come la Superlega Fonte gazzetta.it Rafforzare il modello di governance della Uefa: oggi i ministri dello sport dell’Unione europea hanno adottato una risoluzione del Consiglio dell’Unione europea, in cui si chiede di rafforzare lo sport organizzato basandosi sui valori dell’Europa e di tutelarlo da minacce come le competizioni chiuse. LA NOTA DELLA UEFA A sostegno dell’Uefa contro la Superlega o altri tipi di “minacce”: questo il senso della posizione presa dal Consiglio dell’Unione europea. La nota della Uefa comunica che “oggi i ministri dello sport dell’Ue hanno adottato una risoluzione del Consiglio dell’Unione europea sul modello sportivo europeo. La risoluzione, approvata all’unanimità per conto dei 27 stati membri, chiede di rafforzare lo sport organizzato basandosi sui valori dell’Europa e di tutelarlo da minacce come…

Clamoroso epilogo per la giunta Melucci, a pochi mesi dalle elezioni. Le reazioni a livello Nazionale dei leader di partito. Fonte ilsole24ore.com Il Consiglio comunale di Taranto va verso lo scioglimento anticipato. Sebbene a Taranto si voterà il prossimo anno, 17 consiglieri comunali su 32, appartenenti sia all’opposizione che alla maggioranza, hanno presentato “contemporaneamente e contestualmente” il 16 novembre all’ufficio protocollo dell’assemblea municipale le dimissioni irrevocabili dall’incarico. Toccherà ora al prefetto di Taranto, Demetrio Martino, vagliare la situazione e procedere con la nomina del commissario. La finalità che ha portato i 17 consiglieri a dimettersi tutti insieme è da un lato la sfiducia verso l’attuale sindaco Rinaldo Melucci, espressione del Pd, e dall’altro il voler evitare che fosse il sindaco e l’attuale giunta di centrosinistra a gestire i mesi che separano Taranto dal voto.Pubblicità «La trasformazione di Taranto va avanti – afferma Rinaldo Melucci – non saranno biechi interessi personali…

Il bando, aperto da giugno, è scaduto negli scorsi giorni senza che nessuno abbia tentato di aggiudicarsi l’appalto. Fonte, Mimmo Frusi per Cosmopolis media Il 19 Ottobre 2021 è scaduto il termine per la presentazione, da parte di aziende private, di progetti per il rifacimento dello stadio Iacovone. Il bando, aperto a giugno dal Comune di Taranto, era volto a trovare potenziali ditte private che si occupassero, insieme al comune stesso, di investire nella riqualificazione totale dell’ormai fatiscente impianto sportivo della Salinella, ma purtroppo alla scadenza del bando, nessuna busta è stata presentata per aggiudicarsi l’assegnazione di questo appalto. A dare la notizia in esclusiva è stato il consigliere comunale Massimo Battista nel corso della trasmissione sportiva della nostra web tv “Dentro la rete”; Battista ha specificato che l’area dove è attualmente presente lo stadio sia a rischio idrogeologico e che, pertanto, prima di provvedere ai lavori bisognerebbe effettuare degli interventi di bonifica su tutta l’area interna e limitrofa. “Ad oggi, con il bando…

Piena capienza per i luoghi di cultura, come cinema e teatri. Per le discoteche l’asticella sarà fissata al 50% al chiuso, negli stadi al 75%. Lo prevede il testo del decreto capienze approvato all’unanimità dal Consiglio dei ministri. Previsto anche un inasprimento delle sanzioni nel caso in cui non vengano rispettati dai gestori i nuovi limiti percentuali previsti dall’esecutivo. Le misure entreranno in vigore dall’11 ottobre. Come riporta il testo, “in zona bianca, l’accesso agli eventi e alle competizioni” sportive “è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid e la capienza consentita non può essere superiore al 75% di quella massima autorizzata all’aperto e al 60% al chiuso”. Con l’aumento della capienza massima consentita al 100% per musei, teatri e luoghi di cultura, viene meno anche l’obbligo di mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro. Fonte tgcom24